app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app
Rafah

Volantini, telefonate e messaggi: arriva l’ordine di evacuazione da Rafah

L’esercito israeliano sta iniziando a lanciare volantini nella parte orientale di Rafah, inviare messaggi e fare telefonate ai palestinesi

|

Volantini, telefonate e messaggi: arriva l’ordine di evacuazione da Rafah

L’esercito israeliano sta iniziando a lanciare volantini nella parte orientale di Rafah, inviare messaggi e fare telefonate ai palestinesi

|

Volantini, telefonate e messaggi: arriva l’ordine di evacuazione da Rafah

L’esercito israeliano sta iniziando a lanciare volantini nella parte orientale di Rafah, inviare messaggi e fare telefonate ai palestinesi

|
|

L’esercito israeliano sta iniziando a lanciare volantini nella parte orientale di Rafah, inviare messaggi e fare telefonate ai palestinesi

L’esercito israeliano sta iniziando a lanciare volantini nella parte orientale di Rafah, inviare messaggi e fare telefonate ai palestinesi contenenti istruzioni sulle zone che devono essere evacuate a Rafah e su quali percorsi prendere per raggiungere una zona umanitaria designata. Lo riporta il Times of Israel, citando l’ordine di evacuazione lanciato dall’esercito israeliano in vista della pianificata offensiva sulla parte meridionale della Striscia di Gaza. 

L’ordine di evacuazione – si legge – riguarda per ora solo ad alcuni dei quartieri orientali di Rafah, e non all’intera città nel sud di Gaza. L’IDF pubblica inoltre una mappa delle zone incluse. Il portavoce dell’IDF Avichay Adraee ha annunciato che l’esercito israeliano ha chiesto ai residenti nei quartieri di Al-Salam, Al-Jeneina, Tabet Ziraa e Al-Byouk di evacuare immediatamente verso l”area umanitaria ampliata’ di Al-Mawasi”.

“In linea con quanto deciso a livello politico, l’IDF invita la popolazione, che è sotto il controllo di Hamas, a evacuare temporaneamente dai quartieri orientali di Rafah verso la zona umanitaria ampliata“, si legge nella dichiarazione riportata dal Times of Israel dove si parla di “progressione graduale”, “secondo una valutazione della situazione in corso”. La zona umanitaria nelle aree di al-Mawasi e Khan Younis comprende ospedali da campo e tendopoli per gli sfollati, secondo l’Idf.

di Ruggero Fontana

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Leggi anche

Bersagli, la guerra asimmetrica tra Russia e Ucraina

28 Maggio 2024
Da subito i russi hanno colpito prevalentemente bersagli civili in territorio ucraino. Agli ucra…

Strage a Gaza, Netanyahu ammette la tragedia

28 Maggio 2024
A Gaza, ieri, l’ennesima strage di civili. Netanyahu ha riconosciuto che si è trattato di un “tr…

Almeno 45 morti durante un raid israeliano su Rafah, Netanyahu: “Un tragico incidente di cui rammaricarsi”

27 Maggio 2024
“Un tragico incidente di cui rammaricarsi”. Con queste parole il premier israeliano Benjamin Net…

Morto l’attore Johnny Wactor: ucciso durante rapina

27 Maggio 2024
Johnny Wactor, noto come Brando Corbin nella serie tv “General Hospital”, è stato ucciso durante…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI