app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

Affrancarsi dal gas russo con gradualità o i prezzi impazziranno

Gianclaudio Torlizzi, fondatore di T-Commodoties, fa il punto sulla crisi energetica in corso. Bene il viaggio ad Algeri di Draghi ma questo non basterà a far fronte alla domanda energetica interna. Non si può pensare di chiudere il gasdotto con la Russia senza prevedere uno scostamento di bilancio. Lavorare insieme per stoccare il gas? Ha senso ma la politica energetica europea degli ultimi 10 anni non fa ben sperare: in particolare la Germania, che in passato ha ostacolato diverse intuizioni del Governo italiano che guardavano al Mediterraneo (come Southstream e Eastmed in primis) e ha dimezzato la produzione interna del gas, che oggi sarebbe stata oro. E poi c’è stato un altro enorme errore strategico di cui paghiamo le conseguenze. Se non ci affrancheremo gradualmente dalla Russia, rischiamo che il costo del gas impazzisca fino a raggiungere anche gli 800 MWh.

 

Intervista di Ilaria Cuzzolin

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl