app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app
Mary Poppins

Se anche Mary Poppins diventa “discriminatorio”

Il Regno Unito oscura la pellicola senza età “Mary Poppins” per uso di linguaggio discriminatorio. Sarà vietata la visione ai minori di 12 anni senza la presenza di un adulto

|

Se anche Mary Poppins diventa “discriminatorio”

Il Regno Unito oscura la pellicola senza età “Mary Poppins” per uso di linguaggio discriminatorio. Sarà vietata la visione ai minori di 12 anni senza la presenza di un adulto

|

Se anche Mary Poppins diventa “discriminatorio”

Il Regno Unito oscura la pellicola senza età “Mary Poppins” per uso di linguaggio discriminatorio. Sarà vietata la visione ai minori di 12 anni senza la presenza di un adulto

|
|

Il Regno Unito oscura la pellicola senza età “Mary Poppins” per uso di linguaggio discriminatorio. Sarà vietata la visione ai minori di 12 anni senza la presenza di un adulto

A 60 anni dall’uscita di un capolavoro senza tempo, anche Mary Poppins finisce nel mirino del politically correct.

La British board of film classification (BBFC) ha infatti riclassificato la pellicola del 1964 da categoria ‘U’, che sta per “universal” (per tutti) a “Pg”, cioè per “parental guidance” (con la presenza di un adulto per i minori di 12 anni) a causa di “linguaggio discriminatorio”. Nello specifico dell’epiteto “ottentotti”.

Ma cosa significa? Il termine “ottentotti” viene utilizzato nel film con riferimento ai Khoekhoe, una popolazione nomade dell’Africa australe. Un soprannome che significa letteralmente “balbettanti”, utilizzato per riferirsi ad una lingua incomprensibile dai coloni olandesi dell’epoca e utilizzata da Mary Poppins per riferirsi agli spazzacamini con la faccia sporca di fuliggine.

La BBFC ha rilasciato una nota in merito: “Dalle nostre ricerche sul razzismo e sulla discriminazione comprendiamo che una preoccupazione fondamentale per i genitori è la possibilità di esporre i bambini a un linguaggio o a un comportamento discriminatorio che potrebbero trovare angosciante o ripetere senza rendersi conto del potenziale reato”. E poi ancora: “È il risultato dei cambiamenti della società”.

Si spera non venga oscurata anche la celebre formula supercalifragilistichespiralidoso per danni alla nostra lingua nel tentativo di pronunciarla.

di Raffaela Mercurio

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Leggi anche

Le donne africane di Angèle Etoundi Essamba

24 Maggio 2024
Angèle Etoundi Essamba, fotografa originaria del Camerun, guarda la femminilità nera per darci u…

La serie tv “The Diplomat”, ambasciatrice porta pena

23 Maggio 2024
Su Netflix, la serie tv “The Diplomat” narra di intrighi e cospirazioni di un’ambasciatrice Usa …

Al cinema, “I dannati” di Roberto Minervini

23 Maggio 2024
“I dannati” del regista Roberto Minervini, in sala per accendere i riflettori sulla condizione u…

Voci e Storie con La Ragione: giovedì a tutto tennis con Matteo Renzoni

13 Maggio 2024
Nuovo appuntamento sportivo di Voci e Storie con La Ragione presso l’hub culturale di California…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI