app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app
Giampiero Mughini

Giampiero Mughini, per ballare non serve polemizzare

Anche quelli come Giampiero Mughini devono sottostare alla legge universale del profitto. Se si sceglie di farlo, bisognerebbe però sapersi prendere meno sul serio e rispettare le regole del gioco.
|

Giampiero Mughini, per ballare non serve polemizzare

Anche quelli come Giampiero Mughini devono sottostare alla legge universale del profitto. Se si sceglie di farlo, bisognerebbe però sapersi prendere meno sul serio e rispettare le regole del gioco.
|

Giampiero Mughini, per ballare non serve polemizzare

Anche quelli come Giampiero Mughini devono sottostare alla legge universale del profitto. Se si sceglie di farlo, bisognerebbe però sapersi prendere meno sul serio e rispettare le regole del gioco.
|
|
Anche quelli come Giampiero Mughini devono sottostare alla legge universale del profitto. Se si sceglie di farlo, bisognerebbe però sapersi prendere meno sul serio e rispettare le regole del gioco.

Non c’è nulla di male a scegliere di partecipare a un programma televisivo, seppur uno in cui da intellettuale ci si trasforma in ballerino. Anche quelli come Giampiero Mughini devono sottostare alla legge universale del profitto. Se si sceglie di farlo, bisognerebbe però sapersi prendere meno sul serio e rispettare le regole del gioco. E invece nelle prime due puntate di “Ballando con le Stellesi è reso protagonista di due polemiche con altrettanti giudici. Sicuramente saper ballare non è mai stata una sua grande aspirazione, ma dato che lì sta allora tanto vale prenderla con lo spirito giusto, quello ludico, a cui aggiungere anche la visibilità che questi programmi tv puntualmente assicurano.

Mughini si era già cimentato di recente nelle vesti di cuoco in un’altra trasmissione, “Celebrity Chef”, ma in quel caso più che altro aveva dato direttive e fatto cucinare gli altri. E difatti di tensioni e polemiche non se n’erano registrate. Che abbia o meno stima di coloro che siedono tra i banchi della giuria di “Ballando” è irrilevante. Perché ogni gioco, ci insegnano da bambini, ha le sue regole. Altrimenti, semplicemente, si può evitare di partecipare. Ma dato che alla fine quel circo fa comodo a tutti quelli che vi prendono parte, nessuno si dovrebbe sentire una spanna sopra agli altri. Non in quel contesto. È lo stesso principio di coloro che guardano certi programmi per poi dire che sono trash. Basta non guardarli o non parteciparvi. Lamentarsi non vale. A meno che non sia previsto dal copione.

di Annalisa Grandi

Sanremo 2023, le pagelle della seconda serata

Seconda serata di Sanremo archiviata tra classifiche parziali, ospiti e polemiche

Salmo a Sanremo, trionfo della “rivoluzione inclusiva” di Amadeus

L’esibizione di Salmo a Sanremo, sul palco della Costa Smeralda, è l’emblema del miracolo di Amad…

Sanremo risorge dalle ceneri

Che tu abbia venti, quaranta o sessant’anni stasera vedrai il Festival di Sanremo, non sai perché…

Sanremo 2023, le pagelle della prima serata

Debutto su buoni ritmi per Sanremo 2023 tra ospiti, canzoni e colpi di scena

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl