app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app
Sfera Ebbasta

Spotify Wrapped, zero sorprese

Italia: per il terzo anno consecutivo è Sfera Ebbasta il più amato di una classifica che nei primi dieci posti vede soltanto artisti italiani. Måneskin assenti
|

Spotify Wrapped, zero sorprese

Italia: per il terzo anno consecutivo è Sfera Ebbasta il più amato di una classifica che nei primi dieci posti vede soltanto artisti italiani. Måneskin assenti
|

Spotify Wrapped, zero sorprese

Italia: per il terzo anno consecutivo è Sfera Ebbasta il più amato di una classifica che nei primi dieci posti vede soltanto artisti italiani. Måneskin assenti
|
|
Italia: per il terzo anno consecutivo è Sfera Ebbasta il più amato di una classifica che nei primi dieci posti vede soltanto artisti italiani. Måneskin assenti
Se siete fra quelli che bazzicano le storie Instagram ve ne sarete senz’altro accorti, è il periodo dell’anno in cui arriva Spotify Wrapped: l’ormai consueta infornata annuale di statistiche del gigante dello streaming, che per ogni ascoltatore realizza un mix di numeri e artisti fra quelli da lui più ascoltati. E quindi eccoci qua, fra consigli musicali non richiesti e chi si vanta di avere trilioni di minuti di ascolto. Che poi, possiamo immaginare di quale tipo…
 
Il discorso cambia per quanto riguarda le statistiche generali rilasciate da Spotify riguardo al mondo e al nostro Paese, queste sì interessanti e che fotografano i gusti e le tendenze in atto. Scopriamo con poca sorpresa che Taylor Swift è l’artista più ascoltata al mondo (con oltre 25 miliardi di stream),seguita da Bad Bunny e The Weeknd. Per quanto riguarda l’Italia, invece, per il terzo anno consecutivo è Sfera Ebbasta il più amato di una classifica che nei primi dieci posti vede soltanto artisti italiani, confermando l’ottimo stato di salute della musica nostrana in patria. Ci saranno sicuramente i Måneskin, direte voi. E invece no.
 
Questione di generi e di gusti, si dirà. Di certo non è successo quello che molti predicavano: una rinascita del rock in Italia grazie al tocco taumaturgico di Damiano e soci. «A nessuno frega niente di loro, non vendono dischi in Italia» aveva detto sulla band Guè qualche giorno fa (lui sì in classifica, al quinto posto). Probabilmente ci aveva semplicemente preso.

Di Federico Arduini

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Torna al cinema “Navalny” di Daniel Roher

Un anno fa, a marzo 2023, “Navalny” di Daniel Roher vinceva l’Oscar® come Miglior Documentario

“Una Voce per San Marino”: tra i big Bertè, Marcella Bella e Jalisse puntano l’Eurovision

Gli organizzatori: “Non siamo Sanremo. “Una Voce per San Marino” è una realtà giovane, ma crescer…

Michael J. Fox commuove il pubblico ai Bafta

È entrato sulla sedia a rotelle Michael J. Fox – che ha il Parkinson – accompagnato da un amico, …

Angelina Mango canta sul palco con suo padre Pino

Il video di Angelina Mango che, a 13 anni, canta sul palco con suo padre Pino al teatro Stabile d…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI