app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app
Volvo Studio Milano

Volvo Studio Milano, il programma 2024

Qualche giorno fa è stato presentato il ricchissimo programma 2024 di Volvo Studio Milano: tra La Milanesiana, PianoCity e JazzMi
|

Volvo Studio Milano, il programma 2024

Qualche giorno fa è stato presentato il ricchissimo programma 2024 di Volvo Studio Milano: tra La Milanesiana, PianoCity e JazzMi
|

Volvo Studio Milano, il programma 2024

Qualche giorno fa è stato presentato il ricchissimo programma 2024 di Volvo Studio Milano: tra La Milanesiana, PianoCity e JazzMi
|
|
Qualche giorno fa è stato presentato il ricchissimo programma 2024 di Volvo Studio Milano: tra La Milanesiana, PianoCity e JazzMi

Che la città di Milano sia un universo in costante espansione è concetto noto ormai a tutti e la cultura è indubbiamente uno dei motori centrali di questo processo. Tra gli attori più attivi vi è indubbiamente Volvo e il suo Volvo Studio che da ormai sette anni anima l’anno milanese con numerose iniziative culturali di respiro diverso, ogni volta con un concept di base intorno a cui tutto si costruisce. Per il 2024 appena iniziato, come raccontato durante la conferenza stampa di presentazione di qualche giorno fa, il programma culturale di Volvo Studio ruota intorno al concetto di Entanglement. In sintesi, nella sua interpretazione più estensiva, il termine definisce ciò che a livello micro può generare effetti a livello macro attraverso l’interazione, la correlazione e la connessione. Si parva licet componere magnis, direbbero i latini…

Trasferendo tale affermazione all’espressione artistica, si trova il leitmotiv degli eventi. Vita, arte e filosofia sono inseparabilmente intrecciate e questa condizione aiuta a comprendere la natura umana. La vita fornisce all’arte le sue materie prime, ma l’arte ridefinisce la vita fornendo risorse per comprendere se stessi.

Chiara Angeli Head of Commercial Operations Volvo Car Italia

Lo scorso anno pensavo che il Volvo Studio Milano fosse arrivato al suo apice in termini di capacità di esprimere i nostri valori attraverso l’espressione artistica,” ha dichiarato Chiara Angeli, Head of Commercial Operations di Volvo Car Italia e responsabile dell’attività del Volvo Studio Milano. “In realtà oggi mi rendo conto che mi sbagliavo. Le conferme dei nostri partner storici, l’arrivo di nuove realtà e di progetti inediti e il tema del ‘piccolo ma grande’ che svolgiamo quest’anno utilizzando il concetto di ’Entanglement ci fanno fare un ulteriore salto di qualità nella nostra possibilità di offrire contenuti di alto livello a un pubblico sempre più ampio. Specialmente le attività che avranno come protagonisti i giovani, ‘piccoli destinati a diventare grandi’ costituiscono un vanto e vanno perfettamente nella direzione della filosofia Volvo, che è quella della valorizzazione della Persona, dei piccoli passi che portano a grandi traguardi.”

In sintonia con il lancio del nuovo SUV elettrico Ex30, l’attenzione della programmazione si sposta in direzione dei giovani e della loro creatività. La collaborazione coinvolge la Biblioteca degli Alberi, la Fondazione Riccardo Catella, il Triennale Milano Teatro, Ponderosa Music & Art, Base Milano e La Milanesiana, che affiderà agli spazi di Volvo Studio un prologo esclusivo con la mostra “Scerbanenco secondo Fior” dedicata all’incontro tra il mondo narrativo di Giorgio Scerbanenco e l’interpretazione visiva del fumettista Manuele Fior. La mostra è a curata con la collaborazione di Cecilia Scerbanenco, figlia di Giorgio Scerbanenco, da Elisabetta Sgarbi che ha raccontato: “Tornare nella casa di Volvo con La Milanesiana per il terzo anno consecutivo e con la straordinaria mostra dedicata a Scerbanenco e Fior testimonia il legame che ho immediatamente sentito con Volvo e con le persone che rappresentano questo marchio, un dialogo che ha portato sempre nuove e fruttuose idee. È una forma di vicinanza immediata, istintiva, che ci consente di vivere nel nome dell’Arte”. Gli spazi ospiteranno, inoltre, nelle giornate 11-13 giugno alcuni degli eventi previsti nella venticinquesima edizione de La Milanesiana.

Spinta dal riscontro ottenuto dall’edizione 2023, torna e si consolida la rassegna di arte contemporanea “Visioni Diacroniche“: mondi in dialogo tra ecosistemi naturali e arte contemporanea, attraverso opere e ricerche di artisti internazionali, in un ciclo articolato su tre appuntamenti (14/02 – 13/03 -10/04). 

Uno dei progetti più interessanti degli ultimi due anni di programmazione è indubbiamente la collaborazione con la Triennale Milano e il progetto “Esplorazioni”, che torna con la sua terza edizione. “Esplorazioni” è un ciclo imperniato sulla contaminazione fra danza, musica live e improvvisazione, in quattro appuntamenti (tbd/10 – 12/11 – 20/11 – 03/12), riprendono il viaggio nella scena musicale e coreografica italiana più originale e affascinante.

Da sempre filone principale dell’attività del Volvo Studio, la Musica propone quest’anno un calendario ricco di ulteriori, gradite conferme grazie alla rinnovata partnership con Ponderosa Music&Art. A cominciare dalla terza edizione del ciclo “Un Mare di Suoni”, grazie al quale si parte di nuovo e immediatamente alla scoperta del Mediterraneo, in un programma di 4 appuntamenti (15/02 – 07/03 – 04/04 – 11/04) che incroceranno la musicalità partenopea con sonorità contemporanee di terre come la Tunisia, l’Andalusia o l’Albania. Inoltre per il settimo anno consecutivo saranno sfondo di “Piano City Milano” ospitando una serie concerti (18-19/05) nell’ambito dell’edizione 2024. Confermata anche la proposta dei concerti del ciclo Break in Jazz e la sesta edizione del progetto Jam the Future in preparazione degli appuntamenti del festival JAZZMI 2024. 

Infine “Rumore in Studio“, ciclo articolato su quattro appuntamenti da febbraio a maggio (07/02 – 06/03 – 18/04 – 09/05) curati da BASE Milano e dedicati alle sperimentazioni elettroniche e il secondo appuntamento del mini-ciclo “Archi e Piani Inclinati” realizzato in collaborazione con la Civica Scuola di Musica Claudio Abbado di Milano nell’ambito del progetto Masterclass Accademia Abbado – Professore d’Orchestra.

Per info complete sugli eventi 2024 del Volvo Studio Milano: www.volvocars.com/it/l/studios/milano/eventi/

di Federico Arduini

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Il grande karaoke di Kanye West

Il concerto milanese di Kanye West si è trasformato in un immenso karaoke: nessuna canzone dal vi…

Fedez risponde a Pomeriggio Cinque: “Non gioco sulla pelle dei miei figli”

Fedez risponde all’inviato di Pomeriggio Cinque, Michel Dessì: “Non gioco sulla pelle dei miei fi…

“One Love”, il biopic dedicato a Bob Marley

“One Love”, il biopic dedicato a Bob Marley, diretto da Reinaldo Marcus Green e con Kingsley Ben-…

Ferragnez d’Italia

Molti non lo ammetteranno mai ma sono poche le persone che possano dirsi completamente indifferen…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI