app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app
Aitana Lopez

Aitana Lopez, l’influencer che non esiste

Aitana Lopez, 25 anni, di Barcellona, di mestiere fa la modella e la influencer. C’è un particolare che la contraddistingue da tutte le altre, rendendola unica: Aitana non esiste
|

Aitana Lopez, l’influencer che non esiste

Aitana Lopez, 25 anni, di Barcellona, di mestiere fa la modella e la influencer. C’è un particolare che la contraddistingue da tutte le altre, rendendola unica: Aitana non esiste
|

Aitana Lopez, l’influencer che non esiste

Aitana Lopez, 25 anni, di Barcellona, di mestiere fa la modella e la influencer. C’è un particolare che la contraddistingue da tutte le altre, rendendola unica: Aitana non esiste
|
|
Aitana Lopez, 25 anni, di Barcellona, di mestiere fa la modella e la influencer. C’è un particolare che la contraddistingue da tutte le altre, rendendola unica: Aitana non esiste

Si chiama Aitana Lopez, ha 25 anni, è di Barcellona e di mestiere fa la modella e la influencer. Seguitissima sui social network, su Instagram conta più di 165mila follower. C’è però un particolare che la contraddistingue da tutte le altre, rendendola unica: Aitana non esiste.

Si tratta di una modella virtuale creata con l’Intelligenza Artificiale (AI) generativa dall’agenzia spagnola di modelleThe Clueless”.

“Stavamo perdendo clienti e ci siamo resi conto che molti progetti venivano cancellati a causa di problemi che erano al di fuori del nostro controllo. Spesso la colpa era dell’influencer o del modello poco affidabile” spiega Rubén Cruz, designer di Aitana e fondatore dell’agenzia.

Da qui l’idea – rivelatasi poi geniale, dato che Aitana arriva oggi a guadagnare più di 10mila dollari al mese – di creare una modella che rasenti la perfezione: “Aitana ci ha permesso di lavorare meglio e di non essere dipendenti da altre persone in carne e ossa, che vogliono soltanto fare un sacco di soldi posando” ha aggiunto Cruz.

Oggi sono in molti a credere nell’esistenza reale di Aitana, tanto che alcune celebrità l’avrebbero contattata sui social per chiederle di uscire.

Di umano l’influencer virtuale non ha soltanto la bellezza ma anche il carattere. “Aitana è una donna forte e determinata, indipendente nelle sue azioni e generosa nella sua disponibilità ad aiutare gli altri”: così la descrive “The Clueless” e in questo caso si sente la mano umana nel testo, una melassa abbastanza insopportabile.

L’idea della modella virtuale non è, per dirla tutta, una novità. Ricordiamo ad esempio la campagna di modelle virtuali lanciata nel 2018 da Balmain oppure Imma, l’influencer giapponese volto di Porsche, Ikea, Dior e tanti altri brand di caratura mondiale.

Grazie agli enormi progressi fatti dall’AI, quelli che apparivano come esperimenti maldestri ora si stanno trasformando in un vero business.

Intorno ad Aitana si è creata una grande polemica fra chi la definisce “il miglior lavoro di Intelligenza Artificiale mai prodotto” e coloro che ritengono che quest’ultima stia superando ogni limite.

Viene spontaneo chiedersi se non basti una modella creata con l’AI per mandare in fumo anni di battaglie combattute da tante donne (e non soltanto da loro) contro standard di bellezza stereotipati e irraggiungibili.

Non mancano infine gli scettici, coloro che credono che in realtà Aitana non sia stata totalmente creata dall’Intelligenza Artificiale generativa ma sia piuttosto una ragazza vera e propria, la cui immagine è stata poi modificata con l’utilizzo dell’AI. Per molti – i suoi ammiratori, in particolare – più che di un dubbio, si tratta di una speranza.

 

di Filippo Messina

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Videogiochi e odissee fantastiche dalla Terra al cosmo

I videogiochi sono da sempre una forma d’arte capace di trasportare i giocatori in viaggi indimen…

Assortimenti interattivi: ruoli, enigmi e strategia

I videogiochi offrono certamente un vasto assortimento di esperienze interattive e la continua va…

Musk, primo chip Neuralink innestato nel cervello umano

L’annuncio di Elon Musk: è stato innestato questa mattina nel cervello umano il primo chip Neural…

Algoritmo disorientante, quando il censore non capisce quel che censura

L’intelligenza artificiale alla base dell’algoritmo è in grado di identificare parole associate a…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI