app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app
Beccaria Stato

Beccaria, dove lo Stato si gioca la faccia

Quanto accaduto nel carcere minorile Beccaria di Milano, con i detenuti in rivolta e ore di tensione, è la rappresentazione plastica di quello che sta avvenendo nell’Ipm milanese

|

Beccaria, dove lo Stato si gioca la faccia

Quanto accaduto nel carcere minorile Beccaria di Milano, con i detenuti in rivolta e ore di tensione, è la rappresentazione plastica di quello che sta avvenendo nell’Ipm milanese

|

Beccaria, dove lo Stato si gioca la faccia

Quanto accaduto nel carcere minorile Beccaria di Milano, con i detenuti in rivolta e ore di tensione, è la rappresentazione plastica di quello che sta avvenendo nell’Ipm milanese

|
|

Quanto accaduto nel carcere minorile Beccaria di Milano, con i detenuti in rivolta e ore di tensione, è la rappresentazione plastica di quello che sta avvenendo nell’Ipm milanese

Tutto pare sia iniziato dopo un controllo antidroga. Ma quello che è successo nel carcere minorile Beccaria di Milano, con i detenuti in rivolta e ore di tensione, è la rappresentazione plastica di quello che sta avvenendo nell’Ipm milanese. Lo stesso dove alcune settimane fa quasi la metà del personale di polizia penitenziaria è finito in manette con l’accusa, tra l’altro, anche di torture. Sono arrivati nuovi agenti, ovviamente, ma la tensione nella struttura è costante e la rivolta delle scorse ore lo dimostra.

E d’altronde riportare la normalità dopo un’inchiesta come quella recente, non è semplice. Al di là delle responsabilità di agenti e vertici della struttura, che verranno accertate dalla magistratura, ora il Beccaria sembra una miccia pronta a esplodere in ogni momento.

Capire come gestire la situazione non è semplice ma certo serve un intervento razionale per evitare che la situazione, da ambo le parti, sfugga di nuovo di mano. Anche perché lo scopo degli istituti di pena minorili è anche quello di recupero di questi giovanissimi, in vista di un reinserimento nella società. É evidente che anche la rivolta non è un buon segnale, è evidente che l’inchiesta da un certo punto di vista ha fatto sì che chi gestisce l’ordine nell’Ipm venga vissuto come il nemico. E sono dinamiche che non si possono sottovalutare. Oggi non è successo nulla di grave, non ci sono stati scontri né feriti, anche perché sono intervenuti i reparti della Squadra Mobile. Ma domani, cosa può succedere? Quello che va assolutamente evitato.

di Annalisa Grandi

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Leggi anche

L’ultima follia dei ragazzini di New York

21 Giugno 2024
A New York ha preso piede una pericolosissima sfida: “surfare” sui tetti dei vagoni della metrop…

Le parole di Roberto Baggio dopo la rapina: “Grazie per l’affetto, ora rimane da superare la paura”

21 Giugno 2024
Per Roberto Baggio e la sua famiglia “grande affetto” da parte di tantissime persone dopo la “gr…

Bolzano, esplosione nella fabbrica Aluminium: 8 operai feriti, 5 sono gravi

21 Giugno 2024
Ancora ignote le cause che hanno provocato l’esplosione nella notte. 8 operai feriti – ustionati…

Roberto Baggio rapinato e picchiato nella notte di Italia-Spagna

21 Giugno 2024
L’ex pallone d’oro Roberto Baggio e la sua famiglia sono stati vittime di una violenta rapina gi…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI