app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app
cane morto 3 anni

Cane muore a soli 3 anni: nessun veterinario ha risposto al telefono

Oscar è morto a soli 3 anni anche perché all’Isola d’Elba, dove viveva con Sara, dalle 20:40 di martedì sera nessun veterinario ha risposto al telefono. Alla faccia dei protocolli

|

Cane muore a soli 3 anni: nessun veterinario ha risposto al telefono

Oscar è morto a soli 3 anni anche perché all’Isola d’Elba, dove viveva con Sara, dalle 20:40 di martedì sera nessun veterinario ha risposto al telefono. Alla faccia dei protocolli

|

Cane muore a soli 3 anni: nessun veterinario ha risposto al telefono

Oscar è morto a soli 3 anni anche perché all’Isola d’Elba, dove viveva con Sara, dalle 20:40 di martedì sera nessun veterinario ha risposto al telefono. Alla faccia dei protocolli

|
|

Oscar è morto a soli 3 anni anche perché all’Isola d’Elba, dove viveva con Sara, dalle 20:40 di martedì sera nessun veterinario ha risposto al telefono. Alla faccia dei protocolli

“Ti avevo immaginato, cercato, voluto e desiderato. Mi sono chiesta tante volte se fossi stata io quella a salvarti o fossi stato tu a trovare e salvare me. Ciao amore mio grande, ti ho amato così tanto. Impossibile pensarmi senza te, bianco del mio cuore”.

Sono le dolci, struggenti parole con cui Sara saluta per sempre il suo Oscar, un maremmano di tre anni. Morto pochi giorni fa. Morto, anche perché all’Isola d’Elba, dove Sara vive, dalle 20:40 di un martedì sera nessun veterinario ha risposto più al telefono. Nessuna clinica notturna, come pure i protocolli prevedono ci siano. Oscar aveva tre anni. Solo tre anni. Quando si è sentito male Sara ha provato a chiamare chiunque. Fino alla disperata decisione: prendere un traghetto per Piombino, il primo all’alba, per portare il suo cane in clinica. Solo che Oscar non ce l’ha fatta ad arrivarci. E il grido di dolore e rabbia, affidato da Sara ai social, è finito ovunque in Rete. Perché racconta di inaccettabili falle in un sistema che pur da anni prevederebbe cliniche aperte h.24 per gli animali. Eppure non c’è stato nessuno, a rispondere alle telefonate di Sara. Nulla le riporterà indietro quel batuffolo bianco, ma la sua storia speriamo serva per evitare che possa succedere di nuovo. Di Annalisa Grandi

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Leggi anche

Bolzano, esplosione nella fabbrica Aluminium: 8 operai feriti, 5 sono gravi

21 Giugno 2024
Ancora ignote le cause che hanno provocato l’esplosione nella notte. 8 operai feriti – ustionati…

Roberto Baggio rapinato e picchiato nella notte di Italia-Spagna

21 Giugno 2024
L’ex pallone d’oro Roberto Baggio e la sua famiglia sono stati vittime di una violenta rapina gi…

La banalità del male e del cinismo

21 Giugno 2024
C’eravamo e abbiamo fatto finta di niente, armando la bestialità di questi subumani che ci augur…

Ancora un incidente sul lavoro, 18enne muore schiacciato da seminatrice

20 Giugno 2024
Un ragazzo di 18 anni è in un incidente sul lavoro dopo essere stato schiacciato da un pezzo di …

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI