app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app
Satnam Singh

Latina: morto Satnam Singh, il bracciante indiano abbandonato dopo un incidente sul lavoro

Satnam Singh, dopo un gravissimo incidente sul lavoro, è stato abbandonato davanti casa sua. È morto questo pomeriggio

|

Latina: morto Satnam Singh, il bracciante indiano abbandonato dopo un incidente sul lavoro

Satnam Singh, dopo un gravissimo incidente sul lavoro, è stato abbandonato davanti casa sua. È morto questo pomeriggio

|

Latina: morto Satnam Singh, il bracciante indiano abbandonato dopo un incidente sul lavoro

Satnam Singh, dopo un gravissimo incidente sul lavoro, è stato abbandonato davanti casa sua. È morto questo pomeriggio

|
|

Satnam Singh, dopo un gravissimo incidente sul lavoro, è stato abbandonato davanti casa sua. È morto questo pomeriggio

Lunedì stava lavorando nei campi tra Borgo Santa Maria e Borgo Montello (in provincia di Latina); intorno alle 17:00 il drammatico incidente sul lavoro dopo il quale il bracciante indiano Satnam Singh, 31 anni, in modo tragico è rimasto senza un braccio. In una situazione fin da subito estremamente grave, Satnam, anziché essere immediatamente soccorso e portato in ospedale, è statoinsieme alla moglie, che fa lo stesso mestiere, presente sul luogo di lavoro – caricato su un pulmino e abbandonato dal “datore” di lavoro davanti casa sua. I carabinieri, poi allertati, sono subito intervenuti e hanno trovato l’arto appoggiato su una cassetta per gli ortaggi.

No, le frasi che avete appena letto non raccontano la trama di un film di Alfred Hitchcock o di qualche film dell’orrore ma di quanto accaduto nella realtà.

Ha dell’incredibile questa storia che lascia solo sgomenti e con tanta rabbia. Satnam – in condizioni gravissime – dopo essere stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva del San Camillo e sottoposto a diverse operazioni, non ce l’ha fatta. È morto questo pomeriggio.

Nessuno dei “caporali” lo ha provato a salvare. Il bracciante 31enne è stato lasciato solo sotto gli occhi della moglie sotto choc. Da due anni Satnam e la moglie lavoravano – in nero – in quell’azienda agricola agricola, dove raccoglievano zucchine e cocomeri.

Sulla tragedia indaga ora la Procura di Latina che ha aperto un fascicolo per omicidio colposo, omissione di soccorso e violazione delle disposizioni in materia di lavoro irregolare. Il Comune di Latina ha dichiarato che si costituirà parte civile.

di Filippo Messina

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Leggi anche

A Scampia, vita e morte nell’indifferenza

24 Luglio 2024
I morti di Scampia sono vittime di una catena pressoché sconfinata di errori storici, amministr…

Telepass e autostrade, condotta inammissibile da punire

23 Luglio 2024
Telepass fa sapere che non accetterà più pagamenti mediante una specifica carta di credito, l’Am…

Scampia, crollo di un ballatoio nella Vela Celeste: le testimonianze degli abitanti

23 Luglio 2024
Paura, polemiche e tanta solidarietà a Scampia dopo il crollo di un ballatoio nella Vela Celeste…

La conferenza stampa del sindaco di Napoli Manfredi sulla tragedia della Vela Azzurra a Scampia

23 Luglio 2024
Il sindaco di Napoli sulla tragedia delle Vele a Scampia: “Deve rappresentare la spinta verso la…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI