app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app
Processo Impagnatiello amante

Processo Impagnatiello, non chiamatela follia

Il processo Impagnatiello continua con la testimonianza della 23enne amante che ha dichiarato di aver provato ad aiutare Giulia. Tutto il resto è orrore, non follia

|

Processo Impagnatiello, non chiamatela follia

Il processo Impagnatiello continua con la testimonianza della 23enne amante che ha dichiarato di aver provato ad aiutare Giulia. Tutto il resto è orrore, non follia

|

Processo Impagnatiello, non chiamatela follia

Il processo Impagnatiello continua con la testimonianza della 23enne amante che ha dichiarato di aver provato ad aiutare Giulia. Tutto il resto è orrore, non follia

|
|

Il processo Impagnatiello continua con la testimonianza della 23enne amante che ha dichiarato di aver provato ad aiutare Giulia. Tutto il resto è orrore, non follia

Un bugiardo, prima che uno spietato assassino. Colpisce la testimonianza in aula della 23enne che aveva una relazione con Alessandro Impagnatiello, accusato di aver ucciso la compagna Giulia Tramontano, incinta del loro bambino.

Colpisce perché la ragazza racconta di aver provato ad aiutare Giulia, perché descrive una storia non così frequente di solidarietà femminile. Non una contro l’altra ma una accanto all’altra, unite dalle bugie di un uomo che mentiva a entrambe.

Anche la 23enne era rimasta incinta. Impagnatiello la convinse ad abortire. Non solo, provò a convincerla anche che il figlio che Giulia aspettava non era suo. Portandole addirittura un falso test del Dna. Eppure lei non gli credette. Tanto da provare, insieme a Giulia, a incontrare quell’uomo che diceva a entrambe di amarle. E mentiva. Lui naturalmente non si presentò. Il resto è la storia dell’orrore.

Dell’omicidio pianificato da mesi. Del veleno. Delle ricerche in Rete su come uccidere una donna incinta. Su come uccidere quel figlio che certo era suo. Thiago, avrebbe dovuto chiamarsi.

Il resto, è orrore. Ma non follia. Qui parliamo di una persona che ha mentito per mesi, che ha pianificato tutto. E c’è solo da augurarsi che la giustizia, faccia presto il suo corso.

di Annalisa Grandi

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Leggi anche

Impagnatiello in aula: “Ho costruito un castello di bugie in cui io stesso sono annegato”

27 Maggio 2024
Ad un anno esatto dalla morte di Giulia Tramontano, in aula oggi Alessandro Impagnatiello che co…

Palermo, marito dell’eurodeputata Donato trovato morto in auto

25 Maggio 2024
È stato ritrovato oggi, nella sua auto, l’architetto Angelo Onorato, titolare di un negozio di a…

È morto Franco Anelli, rettore dell’Università Cattolica: si tratterebbe di suicidio

24 Maggio 2024
Franco Anelli, il magnifico rettore dell’Università Cattolica di Milano, è morto a 60 anni nella…

Ilaria Salis lascia il carcere: andrà ai domiciliari

23 Maggio 2024
Ilaria Salis ha lasciato questa mattina il carcere di massima sicurezza di Budapest e si trova a…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI