app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app

Quell’ironia che ferisce più della spada

Ita Airways risponde con eleganza e ironia alle frecciate del CEO di Ryanair Michael O’Leary, lanciando la nuova card destinata a sostituire il programma Millemiglia di Alitalia.
|

Quell’ironia che ferisce più della spada

Ita Airways risponde con eleganza e ironia alle frecciate del CEO di Ryanair Michael O’Leary, lanciando la nuova card destinata a sostituire il programma Millemiglia di Alitalia.
|

Quell’ironia che ferisce più della spada

Ita Airways risponde con eleganza e ironia alle frecciate del CEO di Ryanair Michael O’Leary, lanciando la nuova card destinata a sostituire il programma Millemiglia di Alitalia.
|
|
Ita Airways risponde con eleganza e ironia alle frecciate del CEO di Ryanair Michael O’Leary, lanciando la nuova card destinata a sostituire il programma Millemiglia di Alitalia.
Questa volta Ita – erede del glorioso marchio Alitalia – ha saputo rispondere con perfida eleganza agli attacchi ricevuti dall’avversario di sempre, il ceo di Ryanair Michael O’Leary. Profeta manicheo della filosofia low cost, il manager irlandese ha inanellato una serie impressionante di sfottò ai danni dell’allora Alitalia (arrivando a prendere in giro la compagnia tricolore direttamente con le scritte sulle fusoliere dei propri aerei). Giusto per non perdere il ritmo, mercoledì ha sparato a palle incatenate anche contro Ita, liquidandola come futura low cost della tedesca Lufthansa, escludendo con un moto di incredulità l’ipotesi di acquistarla e aggiungendo l’ultimo sberleffo: l’invito al Papa a volare con i suoi 737, piuttosto che con Ita. La compagnia guidata da Alfredo Altavilla ha reagito acquistando intere pagine dei quotidiani per annunciare di aver assegnato a O’Leary la propria migliore loyalty card, la tessera Prestige. Mossa due volte astuta, perché ha consentito a Ita di replicare con glaciale ironia a O’Leary – «Sembrerebbe che sui voli Ryanair riuscire a distendersi sia piuttosto difficile, ma con questa iniziativa speriamo di aver disteso gli animi» – lanciando al contempo nel modo più efficace la card destinata a ereditare il programma Millemiglia di Alitalia. Non sarà certo questo a determinare il futuro della neonata compagnia ma fantasia, prontezza di riflessi, ironia e una giusta dose di orgoglio e napoletana ‘cazzimma’ sono sempre una buona base di partenza. di Marco Sallustro

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Leggi anche

C’è qualcosa di malato

25 Maggio 2024
Il governo e la brutta figura sul redditometro. Il commento del direttore Davide Giacalone

“Giovani, siate visionari”, parla Massimo Renda di Caffè Borbone

23 Maggio 2024
Massimo Renda, fondatore di Caffè Borbone, è tra i leader italiani nell’industria del caffè. Ecc…

Interporto Rivers Venezia, un faro che ci crede e investe

21 Maggio 2024
Il caso di Interporto Rivers Venezia: controllato dal 2020 dal gruppo Orlean Invest Holding, sol…

Ristagno, il problema dei conti pubblici

19 Maggio 2024
A giugno si aprirà la procedura europea d’infrazione per lo squilibrio nei conti pubblici. Quel …

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI