app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app
vanessa nakate

La rabbia dei giovani ha una nuova voce

Ieri Greta Thunberg è arrivata a Milano per le manifestazioni della Youth4Climate. Ma gli applausi più forti sono stati per il nuovo volto del movimento: la ventiquattrenne ugandese Vanessa Nakate.
|

La rabbia dei giovani ha una nuova voce

Ieri Greta Thunberg è arrivata a Milano per le manifestazioni della Youth4Climate. Ma gli applausi più forti sono stati per il nuovo volto del movimento: la ventiquattrenne ugandese Vanessa Nakate.
|

La rabbia dei giovani ha una nuova voce

Ieri Greta Thunberg è arrivata a Milano per le manifestazioni della Youth4Climate. Ma gli applausi più forti sono stati per il nuovo volto del movimento: la ventiquattrenne ugandese Vanessa Nakate.
|
|
Ieri Greta Thunberg è arrivata a Milano per le manifestazioni della Youth4Climate. Ma gli applausi più forti sono stati per il nuovo volto del movimento: la ventiquattrenne ugandese Vanessa Nakate.
Il movimento Fridays for Future era stato dato frettolosamente per appassito, nei lunghi mesi di lockdown. Previsione errata, perché il tema ha una tale forza, ormai, da superare anche l’inevitabile meccanismo del susseguirsi delle mode. Venerdì scorso, a Berlino, si è così presentata una discreta marea umana, richiamata dalla presenza di Greta Thunberg e dopodomani toccherà a Milano, dove la stessa attivista svedese si trova da ieri per la Youth4Climate. Il suo primo appuntamento pubblico, su invito del ministro per la Transizione ecologica Cingolani, ha però registrato una novità rilevante, per un movimento dalla fortissima connotazione mediatica: gli applausi più convinti non sono stati per la superstar svedese ma per il volto nuovo dei guru giovanili, l’ugandese Vanessa Nakate. Un po’ più matura di Greta, la ventiquattrenne Vanessa ha impiegato più tempo per prendere confidenza con i palcoscenici globali. A Milano è apparsa non solo spigliata, ma in perfetta sintonia con i toni che sembrano ormai irrinunciabili per farsi riconoscere e ascoltare dai coetanei. Toni duri, provocatori e accusatori, resi celebri dalla stessa Thunberg e che Vanessa Nakate ha addirittura amplificato. Non fa sconti la giovane ugandese. Ha riversato sui governanti della terra tutta la rabbia, denunciando i danni subiti dalla sua Africa a causa dei cambiamenti climatici. Chiudendo con un urlato e retorico: «Chi pagherà per tutto questo?». Sono giovani e sono arrabbiati come non capitava da molto tempo. di Marco Sallustro

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Leggi anche

Il governo e i dehors “permanenti”

19 Maggio 2024
Nella stagione del Covid non potevano esserci dubbi sui dehors ma occorreva avere un permesso pe…

Asia, 14 anni, malata di tumore, viene insultata sul web. Mattarella: “Complimenti per la tua forza”

18 Maggio 2024
La ragazza che vedete suonare il pianoforte nel video si chiama Asia, ha 14 anni, è malata di tu…

Con mammà fino a 34 anni, qualche perché in più

16 Maggio 2024
Numeri impressionanti sulla quota di ragazzi fra i 18 e i 34 anni che in Italia vivono ancora co…

Il fenomeno delle stay-at-home girlfriend

14 Maggio 2024
Sveglia non prima delle 9 del mattino, colazione dietetica, accurata routine di bellezza e tanto…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI