app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

Non pazzi, ma nemici

Alcuni provano a giustificare il conflitto russo-ucraino con una presunta malattia di Putin. L’unica certezza al momento è che è malato il sistema in cui gli oppositori alla guerra vengono repressi con violenza.

| ,

Taluno s’interroga sull’ipotesi che Putin sia malato. Cercando in quello una spiegazione. Non lo sappiamo. Quel che sappiamo è che è malato un sistema in cui gli oppositori vengono avvelenati o incarcerati, in cui alla Duma l’opposizione è al servizio del padrone, in cui i giornalisti vengono ammazzati, in cui si promettono 15 anni di carcere a chi dice l’evidente: c’è una guerra in corso. Non serve ricorrere alle categorie degli squilibri mentali, perché bastano gli squilibri culturali. La ricostruzione storica fornita da Putin è mendace.

Bastano nozioni elementari, per accorgersene. Ma discende da una visione, un misto di misticismo e nazionalismo imperiale, un fondamentalismo che con quello di stampo religioso condivide l’allucinazione e l’assolutismo. Un soggetto come Dugin, non a caso ascoltato al Cremlino, non è poi diverso dai teologi della morte (altrui). Perse le ideologie, le menti deboli hanno bisogno di fedi che cancellino la secolarizzazione. Non sono pazzi, sono nemici.

 

di Sofia Cifarelli

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl