app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app
Gli effetti della pandemia sui giovani

Voler restare tappati in casa propria

Gli effetti della pandemia sui giovani e non solo: si è passati dagli anni della cosiddetta Fomo (Fear of missing out), il timore di restare esclusi da eventi apparentemente imperdibili, alla Hogo (Hassle of going out), la tendenza a evitare di uscire.
| ,

Voler restare tappati in casa propria

Gli effetti della pandemia sui giovani e non solo: si è passati dagli anni della cosiddetta Fomo (Fear of missing out), il timore di restare esclusi da eventi apparentemente imperdibili, alla Hogo (Hassle of going out), la tendenza a evitare di uscire.
| ,

Voler restare tappati in casa propria

Gli effetti della pandemia sui giovani e non solo: si è passati dagli anni della cosiddetta Fomo (Fear of missing out), il timore di restare esclusi da eventi apparentemente imperdibili, alla Hogo (Hassle of going out), la tendenza a evitare di uscire.
| ,
| ,
Gli effetti della pandemia sui giovani e non solo: si è passati dagli anni della cosiddetta Fomo (Fear of missing out), il timore di restare esclusi da eventi apparentemente imperdibili, alla Hogo (Hassle of going out), la tendenza a evitare di uscire.

Erano gli anni della Fomo (Fear of missing out), ovvero il timore di restare esclusi da eventi apparentemente imperdibili. Poi è arrivato il Covid e adesso che si viaggia verso le riaperture facciamo i conti con la Hogo (Hassle of going out), in sostanza una tendenza a evitare di uscire. Praticamente l’opposto.

Da un lato ora possiamo tornare a una vita quasi normale, dall’altra c’è una fetta di popolazione che non ci pensa proprio a riprendere a uscire come prima. Gli esperti spiegano che si tratta di un fenomeno che ha a che fare con la paura, non tanto della vita sociale quanto del ritrovarsi in nuove tarantelle di aperture e chiusure: in sostanza, piuttosto che vedere saltare all’ultimo i propri programmi, si va sul sicuro.

E che c’è di più rassicurante di sostituire una cena fuori con una in casa, un’uscita serale con una serie tv sul divano? Sicuramente la primavera potrà dare una qualche spinta ai più restii, ma è plausibile che gli effetti di questi due anni continueranno ancora a lungo a incidere sul nostro modo di comportarci.

È andata insomma scemando quella pressione sociale a uscire, a divertirsi e magari a postare tutto quanto sui social. A sorpresa questo vale anche per tanti giovani. Certo è che in questi due anni i rapporti sociali si sono ridotti, rimanendo invece necessari per chiunque, a prescindere dall’età. Del resto per lunghi mesi siamo stati costretti a riscoprire le quattro mura domestiche e forse riuscire adesso a trovare un nuovo equilibrio può essere tutt’altro che negativo.

 

di Annalisa Grandi

Chi continua a lanciare i pallini alla prof

La prof “impallinata” a Rovigo lamenta di essere stata lasciata sola. La responsabilità degli adu…

Come usiamo le opportunità del digitale in Italia?

Statistiche alla mano, l’Italia ha uno sviluppo digital nella media. Almeno, finché non si tratta…

Dalla rapina in casa allo sfogo di Facchinetti contro i politici

Dopo la rapina in casa del padre, Francesco Facchinetti ha fatto un video dove reclama più sicure…

Questione di genere, grammatica e sostanza

Siamo proprio sicuri che la battaglia per il rispetto di genere e di chi non si senta inquadrabil…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl