app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

I giocatori dell’Iran non cantano l’inno

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da La Ragione (@laragione.eu)

Novembre 21, 2022

Nessuno dei giocatori iraniani canta l’inno nazionale, prima della partita contro l’Inghilterra ai Mondiali di calcio di Qatar 2022, e il pubblico dei loro tifosi li fischia e li insulta.

Il gesto dei giocatori viene interpretato come una forma di protesta nei confronti della repressione del regime di Teheran verso le proteste in corso nel paese da settimane.

Sugli spalti, molti tifosi della selezione asiatica esibiscono cartelli e striscioni con le parole ‘Woman Life Freedom’.

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl