app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app

Varese: aveva accoltellato un 17enne un mese fa, arrestato

7 Maggio 2024

Milano, 7 mag. (Adnkronos) – Aveva accoltellato un ragazzo di 17 anni durate una lite scoppiata per via di una bicicletta, poi si era nascosto in casa di un conoscente, dove ha vissuto per circa un mese da latitante, ma i carabinieri lo hanno individuato e arrestato. E’ accaduto a Saronno, nel varesotto, a un 28enne di origine tunisina.

L’aggressione era avvenuta la sera dell’11 marzo alla stazione ferroviaria di Saronno Sud; la vittima, un 17enne tunisino irregolare sul territorio nazionale, era stata accoltellata all’interno dell’area boschiva di Cascina Colombara, luogo che ha fatto ipotizzare agli investigatori possibili contrasti negli ambienti dello spaccio di stupefacenti. Il giovane aveva riportato profonde lesioni polmonari che avevano reso necessario un intervento chirurgico particolarmente complesso.

Le serrate attività d’indagine svolte dai carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Saronno, coordinate dalla procura di Busto Arsizio, sono andate avanti per settimane; l’atteggiamento scarsamente collaborativo dei testimoni e della vittima stessa hanno reso le ricerche particolarmente difficoltose, ma una corposa attività d’intercettazione e servizi di pedinamento ed osservazione hanno tuttavia consentito di fare piena luce sull’accaduto.

Il giovane, da poco arrivato irregolarmente in Italia e in cerca di facili guadagni, si era da subito inserito nell’ambiente dello spaccio di sostanze stupefacenti. Come base aveva altri suoi connazionali precedentemente giunti sul territorio nazionale; con alcuni di questi era anche legato da rapporti di parentela. Proprio uno di questi, definito da alcuni testimoni come soggetto particolarmente aggressivo, durante un litigio dovuto a futili motivi ed in particolare all’utilizzo scorretto di una bicicletta, aveva colpito la vittima con due fendenti al torace.

Le indagini hanno consentito di identificare l’aggressore in un 28enne tunisino, già colpito da provvedimento di espulsione a cui non aveva ottemperato, che nel periodo successivo al ferimento aveva cambiato più volte abitazione, appoggiandosi anche a soggetti tossicodipendenti. Nei giorni precedenti l’arresto, i militari della compagnia di Saronno lo hanno localizzato all’interno di un’abitazione inserita in una corte nel comune di Caronno Pertusella. E la mattina del 28 aprile, avuta la certezza della presenza dell’uomo, è scattato il blitz all’interno dell’appartamento.

L’uomo, sorpreso nascosto in uno stanzino, è stato arrestato e trasferito al carcere di Busto Arsizio, mentre il conoscente che gli aveva fornito ospitalità è stato denunciato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Leggi anche

Ucraina: Conte, ‘Salvini? Ha votato tutti gli invii di armi’

27 Maggio 2024
Roma, 27 mag. (Adnkronos) – “Salvini chiede le dimissioni di Stoltenberg? Ma se ha votato tutti g…

**Europee: Conte, ‘ci sarà sorpresa, M5S sarà in gruppo area progressista’**

27 Maggio 2024
Roma, 27 mag. (Adnkronos) – “I nostri voti in Europa sono stati determinanti per l’elezione di Vo…

Pnrr: Conte, ‘stupito da uscita scomposta Gentiloni su Next Generation’

27 Maggio 2024
Roma, 27 mag. (Adnkronos) – “Sono rimasto sorpreso e incredulo dall’uscita scomposta in campagna …

Corruzione: Conte, ‘emerge una ‘cupola’, sistema marcio, Toti si dimetta’

27 Maggio 2024
Roma, 27 mag. (Adnkronos) – “La politica dovrebbe approfittare per avere un sussulto di dignità” …

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI