app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

Maurizio Delli Santi

Putin e la minaccia nucleare

Gli analisti studiano perciò ancora con attenzione il grado di probabilità con cui Putin potrebbe ricorrere a un’arma nucleare tattica.

Putin tra gruppi clandestini e Deep State

Putin tra diversi scenari e inquietudini dopo l’attentato a Dugin.

Chi condannerà i criminali di guerra in Ucraina?

Serve fare chiarezza in merito alle parole di Zelensky che, secondo alcuni, avrebbe chiesto la creazione di un nuovo tribunale speciale per i criminali di guerra.

Anche l’Italia avrà un codice per i crimini internazionali

Il progetto di un codice per i crimini internazionali, accelerato dalla guerra in Ucraina, è ora all’esame del governo per un disegno di legge da sottoporre al Parlamento.

L’infondatezza delle condanne a morte della Corte di Donetsk

Le condanne a morte pronunciate dalla Corte suprema dell’autoproclamata repubblica di Donetsk non rispettano il diritto internazionale. Non solo non hanno fondamento giuridico ma equivalgono esse stesse a un crimine di guerra.

Le previsioni Usa su Putin, “tutti sanno che la fine è vicina”

Per la National Intelligence americana, tutti hanno la sensazione che la fine di Putin “sia vicina” e che lo zar sia davvero malato. Nessuna mossa all’orizzonte di conferma, certo, ma qualche barlume di lucidità si intravede.

Una banca dati di crimini di guerra per ottenere giustizia in Ucraina

EuroJust, l’agenzia Ue per la cooperazione giudiziaria penale, ha attivato una banca dati di crimini di guerra e contro l’umanità per processare le barbarie commesse in Ucraina dalla Russia. Perché la giustizia è una questione …

Incriminare i comandanti

Nelle analisi sulle stragi di civili in Ucraina c’è un elemento che non è stato ancora efficacemente sottolineato come invece avrebbe richiesto la condotta ignobile di un esercito: la responsabilità dei comandanti militari.

La riforma Onu si potrebbe fare

Zelensky aveva denunciato l’assurda presenza di un Paese aggressore nel Consiglio dei diritti umani. L’Assemblea generale può superare l’immobilismo del Consiglio di sicurezza.

La guerra degli ordigni che sarebbero proibiti

Gli investigatori della giustizia internazionale che operano in Ucraina stanno acquisendo le prove dell’uso indiscriminato di armi proibite dal diritto internazionale, a cominciare dalle cluster bomb e dagli ordigni termobarici.

Il dovere di aiutare

A proposito della guerra in Ucraina, molti hanno invocato la necessità di una “presa di distanza” italiana invocando l’art.11 della Costituzione. Conoscere le norme è necessario per non incappare in errori simili.

Portare Putin al processo

Il ministro della Giustizia ha istituito una “Commissione per l’elaborazione di un progetto di Codice dei crimini internazionali” per dare finalmente attuazione allo Statuto della Corte penale internazionale.

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl