app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app
sogno americano

Riaccendere il sogno americano

Da un sondaggio del Wall Street Journal sembra che il sogno americano sia ormai un tema del passato. Ma la disillusione è anche italiana
|

Riaccendere il sogno americano

Da un sondaggio del Wall Street Journal sembra che il sogno americano sia ormai un tema del passato. Ma la disillusione è anche italiana
|

Riaccendere il sogno americano

Da un sondaggio del Wall Street Journal sembra che il sogno americano sia ormai un tema del passato. Ma la disillusione è anche italiana
|
|
Da un sondaggio del Wall Street Journal sembra che il sogno americano sia ormai un tema del passato. Ma la disillusione è anche italiana

Il sogno americano non è più quello di una volta visto che in molti, negli Stati Uniti, non ci credono più. È quanto emerge da un sondaggio del quotidiano “The Wall Street Journal”, secondo cui oggi soltanto il 36% degli statunitensi (contro il 53% rilevato nel 2012) crederebbe ancora nell’american dream.

La metà degli interpellati ritiene che negli Usa la vita sia peggiorata rispetto a mezzo secolo fa e pure che il sistema economico e politico sia «contro persone come me». La libertà e la democrazia negli Usa si sono sempre nutrite, come motore sociale, del sogno americano: la convinzione che tutti abbiano un’occasione per farcela, per migliorare la propria condizione economica, per scalare la vita. L’inceppamento di questo sogno – considerato anche che il pessimismo è assai più diffuso fra i giovani e le donne – non è un buon segnale per la società a stelle e strisce.

Di certo questi tempi complicati hanno la loro influenza: prima il periodo nero del Covid-19 e adesso il mondo stiracchiato fra guerre e conflitti sparsi. A maggior ragione ora è importante riaccendere il sogno di una crescita sociale ed economica e non soltanto negli Usa. La disillusione sembra essere infatti merce assai diffusa in tutto l’Occidente.

Ieri è stato diffuso il rapporto annuale del Censis. Per l’80% degli italiani il nostro è un Paese in declino. Nei loro sentimenti prevalgono le paure amplificate, dal clima impazzito a un’Italia che resti invischiata direttamente in qualche guerra.

di Jean Valjean

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

“Putin mi rivolgo a lei, mi faccia vedere mio figlio”

Dopo 5 giorni di continui silenzi, la madre di Alexey Navalny lancia un appello, direttamente al …

Dedicare vie a Navalny per preservarne la memoria

La memoria di Navalny deve sopravvivere a lungo a quella, sciagurata, dei suoi carnefici. Ovviame…

Non tutti amano gli Stati Uniti

Dall’attacco alle Torri gemelle in poi, il prestigio degli Stati Uniti è andato sempre scemando. …

La guerra fredda del III millennio

In questo scenario da guerra fredda, dobbiamo avere più paura della Russia di Vladimir Putin che …

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI