app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app
The Tube

“The Tube” si rifà il look, nuovi nomi per le linee della metro di Londra

Grande cambiamento per la celebre “The Tube”: nuovi nomi e colori per ogni linea. Sarà la più grande trasformazione della mappa della metropolitana
|

“The Tube” si rifà il look, nuovi nomi per le linee della metro di Londra

Grande cambiamento per la celebre “The Tube”: nuovi nomi e colori per ogni linea. Sarà la più grande trasformazione della mappa della metropolitana
|

“The Tube” si rifà il look, nuovi nomi per le linee della metro di Londra

Grande cambiamento per la celebre “The Tube”: nuovi nomi e colori per ogni linea. Sarà la più grande trasformazione della mappa della metropolitana
|
|
Grande cambiamento per la celebre “The Tube”: nuovi nomi e colori per ogni linea. Sarà la più grande trasformazione della mappa della metropolitana
Quanti, appena arrivati a Londra per un weekend o dopo anni che vivono in questa immensa città, si sono persi guardando la mappa della metropolitana? Sono 11 le linee che coprono la Capitale inglese, per un totale di 272 stazioni che si snodano per 402 chilometri. Un diagramma simile a un circuito elettrico di quel mondo sotterraneo che i locali chiamano familiarmente “The Tube” (il tubo, dalla forma dei suoi tunnel a sezione circolare) e divenuto famoso nel mondo tanto quanto gli autobus rossi e i black cabs (gli iconici taxi neri), ma che dal 1933 fino all’apertura della Elizabeth Line nel 2022 ha visto crescere anche la linea arancione: l’Overground, precedentemente gestita dalla società privata Silverlink. E proprio per questa rete ferroviaria con 112 fermate e 6 linee è stato avviato un rebranding multimilionario per renderla più fruibile per i passeggeri. L’ampia rete Overground, con un unico nome e colore, risulta infatti essere troppo confusa e poco intuitiva.

Ecco quindi la decisione del grande cambiamento, con nuovi nomi e colori per ogni linea, che sarà la più grande trasformazione della mappa della metropolitana. «Nel ripensare la mappa della metropolitana cittadina, stiamo anche onorando e celebrando diversi momenti storici e della cultura locale che rendono unica Londra» ha affermato il sindaco di Londra Sadiq Khan. Lo scorso anno Transport for London aveva annunciato che il progetto di rebranding sarebbe costato 6,3 milioni di sterline e che avrebbe coinvolto clienti, storici, esperti del settore e comunità locali per trovare nomi che rappresentassero le aree attraversate dalle linee.

La linea rossa Windrush – che attraversa aree legate alle comunità caraibiche – segna la generazione di migranti del secondo dopoguerra. La linea gialla Lioness (che corre vicino allo stadio di Wembley) rende invece omaggio alla squadra di calcio femminile che ha vinto gli Europei nel 2022 e ha perso soltanto in finale ai Mondiali dell’anno successivo, attirando milioni di fan e avendo un impatto significativo sul numero di partecipanti a questo sport. La linea verde Suffragette celebra il ruolo del movimento operaio nella zona Est della città nella lotta per i diritti delle donne. Corre fino a Barking, dove viveva Annie Huggett, la suffragetta più longeva (morì nel 1996 all’età di 103 anni).

Weaver (la linea marrone) si estende dal cuore del quartiere finanziario di Liverpool Street fino a luoghi come Spitalfields, Bethnal Green e Hackney, dove fiorì il commercio tessile. Liberty (grigia) celebra la libertà – caratteristica distintiva di Londra – e attraversa Havering, che storicamente ha avuto più autogoverno rispetto ad altre zone cittadine. Infine Mildmay (blu) rende omaggio a un piccolo ospedale di beneficenza nella zona Est, che ha svolto un ruolo cruciale nella cura delle persone affette da Hiv/Aids agli esordi del virus durante gli anni Ottanta. Transport for London prevede che il rebranding sarà completato entro la fine dell’anno.

di Melania Guarda Ceccoli

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Leggi anche

Una lezione ‘repubblicana’ per Trump

23 Aprile 2024
Gli aiuti sbloccati dagli Usa verso Kiev, al voto oggi in Senato, si sono rivelati un boomerang …

Melesia, scontro tra due elicotteri militari

23 Aprile 2024
È di 10 morti il bilancio dello scontro di questa mattina tra due elicotteri militari in Malesia…

Attacco russo a Kharkiv (Ucraina) colpisce la torre della televisione

22 Aprile 2024
A Kharkiv (Ucraina) un attacco aereo russo ha colpito la torre della televisione causando l’inte…

Si è dimesso Aharon Haliva, il capo dell’intelligence militare di Israele

22 Aprile 2024
Le parole scritte da Aharon Haliva, ormai ex capo dell’intelligence militare di Israele, nella l…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI