app-menu Social mobile

Inquadra e leggi gratis
La Ragione su app

La sposa pellegrina odia l’Occidente

Nonostante i suoi 19 anni, la ragazza arrestata a Milano aveva già un ruolo di primo piano nella costola femminile dei “Leoni dei Balcani”, affiliati all’Isis.

|

Si possono avere 19 anni e decidere di starsene chiusi in casa per non «contaminarsi con gli occidentali». Rientra nelle libertà di ciascuno, così come lo era in quelle di Bleona Tafallari, la ragazza italo-kosovara arrestata a Milano. Aveva sposato in Germania un miliziano parente dell’autore dell’attentato di un anno fa a Vienna. E ovviamente ciascuno si sceglie il marito che vuole.

La 19enne però era a capo di una costola femminile dei “Leoni dei Balcani”, affiliati all’Isis. Si faceva chiamare ‘sposa pellegrina’ e nel suo telefono cellulare sono state trovate scene di decapitazione, immagini di diversi attentati in cui si inneggiava agli autori di quei gesti così come testi di auto-addestramento per mettere in atto azioni violente o fabbricare ordigni artigianali.

È stata arrestata con l’accusa di terrorismo internazionale. In quattro mesi era uscita solo due volte di casa, appunto per non rischiare una contaminazione con il mondo occidentale. Indossava sempre l’hijab e uno dei motivi dell’arresto è la sua «pericolosità sociale». Fra quelle quattro mura da cui non usciva mai faceva proselitismo e ancora una volta c’entra Telegram, perché sono state ritrovate oltre 2mila chat in cui si faceva promotrice dell’Islam radicale, anche nei confronti di ragazze minorenni e come lei kosovare.

Era inoltre in contatto con altre spose di miliziani o persone detenute per terrorismo di matrice islamica. Un ruolo chiaro, insomma, e tutt’altro che di secondo piano. Il tutto ad appena 19 anni.

di Mery Gelmi

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl