app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

Fazzolari vs Bankitalia ma con la Bce

Il sottosegretario di Stato, Giovanbattista Fazzolari, si appella all’istituzione europea per contrastare la Banca centrale della nostra Nazione.
|

Fazzolari vs Bankitalia ma con la Bce

Il sottosegretario di Stato, Giovanbattista Fazzolari, si appella all’istituzione europea per contrastare la Banca centrale della nostra Nazione.
|

Fazzolari vs Bankitalia ma con la Bce

Il sottosegretario di Stato, Giovanbattista Fazzolari, si appella all’istituzione europea per contrastare la Banca centrale della nostra Nazione.
|
|
Il sottosegretario di Stato, Giovanbattista Fazzolari, si appella all’istituzione europea per contrastare la Banca centrale della nostra Nazione.

Sulla questione del Reddito di cittadinanza ha in parte ragione. Quando Giovanbattista Fazzolari, sottosegretario all’Attuazione del programma ed esponente di Fratelli d’Italia, ricorda alla Banca d’Italia (ma vale per tutti i distratti) che il Reddito di cittadinanza in gran parte non cambia, ha ragione. È vero. Il fatto è che in campagna elettorale dissero che lo avrebbero cancellato. Poi, giunti al governo, pretendono di dirsi coerenti e di rimbrottare chi li accusa di cancellare. Il che genera confusione. Fatto è che quel reddito resta dov’è, almeno per ora.

Su un altro aspetto, invece, non solo ha totalmente torto, ma le spara pure grosse. Siccome erano state fatte critiche in tema di contante e pagamenti, Fazzolari dice: «Non mi sorprendono. Bankitalia è partecipata da banche private. La Bce, al contrario, ritiene che non si possa obbligare ad avere una moneta privata» perché riconosce solo l’euro. Ne deriva che:

1. Il sottosegretario non sa nulla dello statuto di Banca d’Italia e gli sfugge l’irrilevanza dei partecipanti;

2. Gli sfugge anche che la Bce è partecipata dalle Banche centrali, in cui sono presenti ininfluenti soci privati;

3. I pagamenti elettronici sono in euro, non in talleri, e non si tratta di obbligare a pagare in un modo o nell’altro ma di accettare pagamenti in euro, cartacei o digitali.

Nello sfondone c’è del promettente: s’appella all’istituzione europea per contrastare la Banca centrale della nostra Nazione. Ed è una notizia.

Di Gaia Cenol

Scholz, Meloni e la consapevolezza

Il dato politico più evidente dell’incontro di ieri tra Scholz e Meloni è la consapevolezza: di n…

Sul caso Cospito si litiga sul nulla

Ci sono tre ragioni ben precise per rendersi conto che se si parlasse dei fatti e della realtà ce…

Giorgia Meloni e il Napoli: lei e uno scudetto

C’è un 30% di elettori da tempo “in cerca d’autore”. Un flusso di consensi fluido e mutevole che …

Da Cospito al senso dello Stato

Ciò che è accaduto ieri alla Camera dei deputati durante la discussione del caso Cospito è una sc…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl