app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app
Videogiochi onirici

Videogiochi onirici

Sognare ad occhi aperti: è quello che si può fare con “Labyrinth of Galleria: The Moon Society”, videogioco del genere dungeon crawler. Ma non è l’unico
|

Fiaba e sogno: suggestioni fantastiche legate all’io infantile che affondano nel profondo di ciascuno di noi. Riuscire ad attingere a questo immaginario significa creare un canale diretto con le emozioni e col ragguardevole coinvolgimento che ne deriva, ed è proprio questo il sentiero battuto dai migliori videogame.

“Labyrinth of Galleria: The Moon Society” è un fulgido esponente dei giochi di ruolo del genere dungeon crawler, cioè quello in cui si esplorano sotterranei labirintici alla ricerca di tesori come nel tradizionale filone inaugurato dal leggendario “Dungeons & Dragons”. In questo caso siamo di fronte a un eccellente titolo di matrice nipponica che rappresenta un vero paradiso per gli amanti dei giochi di ruolo classici, risultando affascinante pure per i neofiti grazie al suo delizioso stile artistico da anime e alle meccaniche profonde ma non per questo astruse da approcciare. La trama, sapientemente raccontata come in una visual novel, ci vedrà assemblare una squadra di personaggi per esplorare gli intricati dedali ubicati sotto un antico maniero per recuperare preziosi manufatti e sconfiggere i mostri più bizzarri in appassionanti combattimenti a turni.

Esemplare remake dell’originale uscito nel 1994 su Nintendo Super Famicom, “Live a Live” è un imperdibile gioco di ruolo adesso disponibile in versione PlayStation, dove è valorizzata al massimo la sua nuova estetica in pixel art fatta di personaggi inseriti in scenari tridimensionali per dar vita a meravigliosi diorami che sono una vera gioia per gli occhi. La narrazione segue le peripezie di sette protagonisti, ognuno appartenente a differenti ere e contesti: si va dall’esilarante preistoria in cui la trama è narrata senza dialoghi bensì attraverso animazioni ed emoticon espresse dai personaggi, passando per la Cina Imperiale, il Giappone feudale, il Far West e il nostro presente, per poi contemplare pure due differenti periodi futuri. Divertimento assicurato proprio grazie al cambio di alter ego a seconda del capitolo che si deciderà di affrontare.

Chi predilige l’action in salsa horror potrà sollazzarsi con “Redfall”, frenetico sparatutto con visuale in prima persona ambientato in una vasta isola con varie location e che dà il meglio di sé in modalità cooperativa. Insieme a un massimo di altri tre amici, si potrà infatti andare a caccia di vampiri e dei loro succubi umani. Interessante e soddisfacente all’uso il nutrito arsenale, tra cui spiccano l’immancabile spara-paletti, il fucile a raggi ultravioletti e pistole lanciarazzi per sbizzarrirsi in carneficine rutilanti e spettacolari. Nelle due dozzine di missioni necessarie a completare l’avventura principale ci si scontrerà con ogni tipo di succhiasangue e saranno proprio loro a conquistare la scena grazie a una caratterizzazione diversificata e apprezzabile a livello sia di fattezze sia di movenze, il che renderà la loro dipartita ancora più appagante.

Epico e fiabesco, “Afterimage” è una magnifica e indimenticabile avventura d’azione in stile MetroidVania con un’incantevole grafica disegnata a mano che la rende artisticamente simile a un cartone animato. Ci si ritroverà nelle rovine di un mondo fantasy, nei panni di una ragazza affetta da amnesia che inizierà un periglioso quanto entusiasmante viaggio alla ricerca dei ricordi perduti e per salvare la propria mentore. Proseguendo nel proprio percorso si acquisiranno potenti abilità con cui superare ostacoli, abbattere nemici (oltre 170 tipologie) e risolvere enigmi ambientali, potendo interagire con più di 50 personaggi diversi e superare numerose missioni secondarie. Da lodare l’incredibile numero di equipaggiamenti a disposizione – oltre 200 – per arrivare a personalizzare la protagonista di questa preziosa perla videoludica.

di Piermarco Rosa

VOTO:

aspetti positivi

Aspetti negativi

La Sirenetta: un film che emoziona e coinvolge

Chi ha amato il cartone animato del 1989 non resterà deluso da La Sirenetta, film diretto da Rob …

Gollum e gli altri, mutazioni dell’intrattenimento digitale

Nell’avventuroso “Il Signore degli Anelli: Gollum” ci si ritroverà nel ruolo di Gollum, personagg…

Succession, una delle più grandi serie Tv di sempre

E così Succession, dopo 4 stagioni, si conclude come si deve: senza spazio ad immedesimazioni, in…

Joker fra carte e cinema

Le iconiche origini dell’arci-nemesi di Batman 

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl