app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app
Amadeus protesta trattori

“Giusta la protesta dei trattori, se vengono li accolgo”, così Amadeus in conferenza stampa

“Sono innamorato del Festival di Sanremo, ma come tutte le cose anche questa deve finire. Festival Meloniano? Mai ricevute pressioni dalla Rai”
|

“Giusta la protesta dei trattori, se vengono li accolgo”, così Amadeus in conferenza stampa

“Sono innamorato del Festival di Sanremo, ma come tutte le cose anche questa deve finire. Festival Meloniano? Mai ricevute pressioni dalla Rai”
|

“Giusta la protesta dei trattori, se vengono li accolgo”, così Amadeus in conferenza stampa

“Sono innamorato del Festival di Sanremo, ma come tutte le cose anche questa deve finire. Festival Meloniano? Mai ricevute pressioni dalla Rai”
|
|
“Sono innamorato del Festival di Sanremo, ma come tutte le cose anche questa deve finire. Festival Meloniano? Mai ricevute pressioni dalla Rai”

Trovo la protesta dei trattori assolutamente giusta, sacrosanta, per il diritto al lavoro e alla tutela del proprio posto di lavoro. Se vengono li faccio salire sul palco. I miei festival non sono politicamente schierati”, così Amadeus oggi in conferenza stampa, chiosato da Fiorello che ha aggiunto: “Sarebbe bene che arrivassero, un palcoscenico così non lo trovi tutti i giorni, faccio un appello a venire”. Al momento nessuno ha contattato il direttore artistico della 74esima edizione del Festival della musica italiana, ma se mai qualcuno dovesse presentarsi, Amadeus sarà pronto a dare voce alle manifestazioni dei trattori che hanno toccato anche il nostro Paese.

Sulle voci che hanno insinuato pressioni da parte del governo per “fare un festival meloniano”, Amadeus smentisce così: “Mai ricevuto pressioni dalla Rai. Ho incontrato Roberto Sergio appena è diventato amministratore delegato – ha assicurato – e lui mi ha detto puoi continuare liberamente a fare Sanremo esattamente come hai fatto gli ultimi quattro festival. Questa è stata l’unica cosa che mi ha detto. Non ha mai fatto una telefonata per chiedermi chi ci sarà e chi non ci sarà, che hai pensato e che non hai pensato. Quindi assoluta libertà”.

Sulle future conduzioni del Festival, Amadeus ha anticipato che sarà proprio quest’anno a chiudere il sipario: “Io sono innamorato della città di Sanremo e del Festival – ha dichiarato – ma come tutte le cose credo debbano terminare. Sono lusingato dell’affetto della Rai e del pubblico ma credo che i cinque anni siano sufficienti per chiudere, mi auguro con una festa bellissima, questi anni trascorsi insieme”.

Sulla classifica dei cantanti, invece, il direttore artistico ha svelato che mostrerà solo le prime 5 posizioni, mentre venerdì verrà annunciato il vincitore della serata cover. Per la prima classifica completa (provvisoria), ottenuta con la media delle votazioni delle serate precedenti, bisognerà attendere la serata di sabato.

Tutto pronto dunque per la 74 edizione del Festival di Sanremo, al via domani con la prima serata.

Di Claudia Burgio

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Sangiovanni: “Bisogna avere il coraggio di fermarsi”

Il giovane Sangiovanni, reduce dal penultimo posto sanremese con “Finiscimi” annuncia sui suoi so…

Napoli in festa all’accoglienza di Geolier

Geolier rientra a Napoli, nella sua Secondigliano, accolto come un eroe dagli abitanti: “Il Rione…

Sanremo insegna

Per quasi una settimana l’argomento principale delle conversazioni è stato il Festival di Sanremo…

Ghali, l’ambasciatore e l’equilibrio

La polemica sulla frase “Stop al genocidio” del cantante Ghali: nessuna superficialità ma, semmai…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI