app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

Le macabre soprese del lago prosciugato dal caldo

Luglio 27, 2022

(Adnkronos) – Il progressivo prosciugamento del lago Mead, bacino artificiale formato dalla diga che ferma il corso del fiume Colorado, ha rivelato un altro cadavere, il terzo da maggio scorso. Il livello del lago è sceso di oltre 52 metri da quando il bacino era pieno, nel 1983. Già il 1° maggio era stato trovato un corpo all’interno di un barile arrugginito risalente agli anni ‘70; il 6 luglio invece era affiorato quello di una donna scomparsa 2 anni fa. Secondo gli scienziati, il cambiamento climatico – ondate di calore combinate con scarse precipitazioni – porteranno presto alla completa scomparsa del lago.

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl