app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

Coming out del cartone non animato

Alla fine anche Robin ha fatto coming out. E infatti lo pensavamo un po’ tutti, se n’era parlato più di una volta, ventilando anche una relazione fra i due protagonisti.

Finalmente la rivelazione è arrivata con “Batman: Urban Lgends #6″, l’ultimo numero del fumetto firmato da Bill Finger e Bob  Kane per la DC Comincs, nel quale Tim Drake, terzo Robin della saga, si rivela al suo amico Bernard Dowd. È vero, ce ne ha messo di tempo il giovane assistente a scoprire la sua identità queer – combatte il crimine sotto il rassicurante mantello di Batman già dal 1940 – ma questo non deve sorprendere. Se il mondo dei supereroi è sempre stato un baluardo del machismo, anche Robin, come molti in carne e ossa, avrà avuto paura di uscire allo scoperto o sarà stato solo confuso: «La gente continua a chiedermi cosa voglio. Ma io non riuscivo a capirlo. Qualunque cosa fosse, sembrava sempre fuori portata. Finora. Fino ad ora», rivela rivolgendosi a Bernard. «Ho pensato molto a quella notte e non so cosa significasse per me. Ma mi piacerebbe scoprirlo». Quindi l’ invito dell’ amico: «Speravo che l’ avresti fatto. Tim Drake… vuoi uscire con me?». «Sì… sì. Penso di volerlo». Eh sì, in 81 anni il mondo è cambiato e deve avergli dato una bella spinta a rivelare il suo orientamento di genere. Non resta che una domanda: ma quindi Batman? Può darsi che i lettori sentissero il bisogno di questo chiarimento, non sapremmo dirvi di Robin.

 

di Alessandra Franchini

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl