app-menu Social mobile

Inquadra e leggi gratis
La Ragione su app

Made in Italy, la locomotiva europea

Rinascita economica e politica.

Viva l’Italia, l’Italia non ancora liberata dalla pandemia, l’Italia dell’economia, l’Italia della voglia di lavorare. L’Italia che riparte. Non c’entra stavolta la musica leggera e neppure la canzone di Francesco De Gregori ma il pallottoliere economico. C’entrano i dati, che più oggettivi non si può. Trattasi delle stime dell’Ocse, acronimo di Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico. Guardando ai suoi numeri c’è di che essere ottimisti.

Questa la graduatoria. Il Regno Unito ha registrato la più forte crescita (4,8% contro 1,6% nel trimestre precedente), seguito dall’Italia (2,7% contro 0,2% nel trimestre precedente). Negli Stati Uniti come in Germania, la crescita è aumentata dell’1,6% contro, rispettivamente, 1,5% e -2% nel trimestre precedente. In Francia e in Giappone il Prodotto interno lordo è cresciuto rispettivamente dello 0,9% e dello 0,3%, dopo 0% e -0,9% nel trimestre precedente. Che significa? Che in Italia dobbiamo scendere in piazza a festeggiare? No. Ma neppure piangere.

Il nostro settore agroalimentare ha avuto un incremento importante che non può essere spiegato solo in termini di rimbalzo ma trova una sua energia nel sistema Paese. Siamo, di fatto, la prima nazione per ripresa economica tra i Paesi Ue e anche occidentali, esclusa la Gran Bretagna. Ebbene questo non può non diventare un trampolino di lancio rispetto anche alle nostre iniziative politiche in tempi complicati. A patto di mantenere la crescita, va da sé. Lo slogan è già pronto: made in Italy.

di Jean Valjean

 

Registrati e leggi gratis La Ragione!

Accedi

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl