app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app
ostaggi israeliani tratti in salvo

Recuperati vivi quattro ostaggi israeliani a Gaza

Quattro israeliani rapiti lo scorso 7 ottobre e tenuti in ostaggio da Hamas sono stati liberati oggi nella Striscia di Gaza dalle Forze speciali Idf – IL VIDEO

|

Recuperati vivi quattro ostaggi israeliani a Gaza

Quattro israeliani rapiti lo scorso 7 ottobre e tenuti in ostaggio da Hamas sono stati liberati oggi nella Striscia di Gaza dalle Forze speciali Idf – IL VIDEO

|

Recuperati vivi quattro ostaggi israeliani a Gaza

Quattro israeliani rapiti lo scorso 7 ottobre e tenuti in ostaggio da Hamas sono stati liberati oggi nella Striscia di Gaza dalle Forze speciali Idf – IL VIDEO

|
|

Quattro israeliani rapiti lo scorso 7 ottobre e tenuti in ostaggio da Hamas sono stati liberati oggi nella Striscia di Gaza dalle Forze speciali Idf – IL VIDEO

Noa Argamani (25 anni), Shlomi Ziv (40), Almog Meir Jan (21) e Andrey Kozlov (27), i quattro israeliani rapiti lo scorso 7 ottobre e tenuti in ostaggio da Hamas, sono stati liberati oggi e tratti in salvo nella Striscia di Gaza dalle Forze speciali dell’Idf.

L’annuncio è arrivato tramite la Tv Kan, gli ostaggi – che stanno bene e ora sono in ospedale per effettuare i dovuti controlli – sono stati trovati in due luoghi diversi. A confermare la notizia lo Shin Bet e l’Idf in una nota congiunta: “Gli ostaggi sono stati salvati dallo Shin Bet e dai combattenti dell’esercito da due luoghi diversi durante l’operazione nel cuore di Nuseirat – si legge nella nota – le loro condizioni mediche sono normali e sono stati trasferiti al Centro medico Sheba-Tel Hashomer per ulteriori esami medici. Le forze di sicurezza continuano ad agire con tutti gli sforzi per salvare i rapiti”.

Tra gli ostaggi tratti in salvo, il volto di Noa è tra i più conosciuti, a causa degli agghiaccianti ed orribili video che circolavano online: il primo, durante l’assalto di Hamas al Festival di Nova lo scorso 7 ottobre, in cui veniva immortalato il momento del suo rapimento. Poi, il secondo, quando fu obbligata ad annunciare la morte di due ostaggi.

Di Claudia Burgio

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Leggi anche

La Corte Suprema mette nei guai Netanyahu

25 Giugno 2024
La Corte Suprema ha posto fine alla storica esenzione alla leva dei giovani ultra ortodossi e il…

Ucraina: Russia blocca 81 media europei

25 Giugno 2024
La Russia ha annunciato di aver bloccato numerosi siti di media europei, tra cui Rai, La Stampa …

Julian Assange è libero

25 Giugno 2024
Assange si dichiara colpevole per la diffusione di materiale top secret e patteggia con gli Stat…

Putin ha gli estremisti del terrore in casa

24 Giugno 2024
Attentati sincronizzati in due città della regione caucasica: colpite Makhachkala, capitale del …

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI