app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app
Concerti San Siro

Le polemiche sui concerti estivi in zona San Siro

A Milano polemiche sui concerti estivi in zona San Siro. E il Coordinamento per la tutela del verde nella cintura urbana di Milano-Parco Ovest minaccia di fare ricorso al Tar
|

Le polemiche sui concerti estivi in zona San Siro

A Milano polemiche sui concerti estivi in zona San Siro. E il Coordinamento per la tutela del verde nella cintura urbana di Milano-Parco Ovest minaccia di fare ricorso al Tar
|

Le polemiche sui concerti estivi in zona San Siro

A Milano polemiche sui concerti estivi in zona San Siro. E il Coordinamento per la tutela del verde nella cintura urbana di Milano-Parco Ovest minaccia di fare ricorso al Tar
|
|
A Milano polemiche sui concerti estivi in zona San Siro. E il Coordinamento per la tutela del verde nella cintura urbana di Milano-Parco Ovest minaccia di fare ricorso al Tar
A Milano, in anticipo su ogni previsione, ecco sollevarsi la prima polemica dell’anno legata nientemeno che ai concerti estivi in zona San Siro. Non è una novità, anzi. Già lo scorso anno si erano scatenate fra i cittadini polemiche roventi sulla gestione degli eventi in zona, così come aveva fatto discutere la scelta del Comune di limitare a una quota fissa il numero di concerti nell’area: 34 all’anno divisi in 19 allo stadio, 10 alla Maura e 8 allo Snai. Non sarebbe tuttavia una misura sufficiente per il Coordinamento per la tutela del verde nella cintura urbana di Milano-Parco Ovest che, come raccontato da “Il Giorno”, ha minacciato di fare ricorso al Tar. Inevitabili le reazioni fra chi si è schierato in difesa dei concerti e chi dalla parte dei cittadini. Se per Sala la programmazione oramai «è stata fatta e non c’è più da discutere», per Vasco Rossi (a San Siro quest’anno con 7 date e già protagonista in passato di querelle con gli abitanti della zona) «…l’Italia è l’unico Paese al mondo, Milano più che altro, dove si pensa che gli spettacoli siano troppi». Di opposta opinione il residente in zona Eugenio Finardi che, sempre a “Il Giorno”, ha sottolineato il degrado lasciato da certi eventi, dichiarandosi contrario ai mega show: «Sono andato per sbaglio a vedere i Coldplay allo stadio di San Siro e l’ho trovato un evento orrendo». In questo caso, dissentiamo: è giusto richiedere maggiori controlli, ma demonizzare i grandi eventi live è un’altra questione. di Federico Arduini

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Past Lives, l’amore pensato di vite passate

“Past Lives” è ora nelle sale italiane ed è candidato a due premi Oscar, per il miglior film e la…

Tomaso Trussardi risponde a Chiara Ferragni: “Offensivo dire che non mi conosce”

Tomaso Trussardi non è certo uno che abbiamo visto mai alzare i toni; questa volta deve essersi d…

Esce il nuovo singolo di Bugo, “Per fortuna che ci sono Io”

L’1 marzo, esce in digitale “Per fortuna che ci sono io”, il nuovo brano di Bugo, che anticipa l’…

Il grande karaoke di Kanye West

Il concerto milanese di Kanye West si è trasformato in un immenso karaoke: nessuna canzone dal vi…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI