app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

La felicità non è guadagnare tutto e subito

La Mivar, è stata una parentesi del mercato dei televisori in Italia. Le decisioni imprenditoriali intraprese nei primi anni 2000 portarono enormi profitti, ma la vita aziendale fu breve.

|

Se n’è andato alla bella età di 98 anni Carlo Vichi, fondatore della Mivar. Per chi è nato negli anni Sessanta, un nome che ebbe il suo spazio nel mercato dei televisori in Italia e visse una fugace e illusoria età dell’oro a cavallo dei primi Duemila.

Vichi, prototipo di imprenditore brianzolo tutto casa, lavoro e fabbrichetta (neppure troppo piccola per un po’) ebbe unintuizione felicissima e mortale: mentre si affacciavano nei negozi di elettronica i primi televisori a schermo piatto, lui puntò tutto sulla vecchia tecnologia a tubo catodico, erede diretta dei mastodontici apparecchi che fecero la loro comparsa in Italia pochi anni dopo la Seconda guerra mondiale.

Grazie ai bassi costi di produzione, i televisori Mivar arrivavano sugli scaffali a prezzi super concorrenziali, rappresentando la soluzione entry level ideale per chi non fosse economicamente pronto ai primi tv al plasma o semplicemente non si fidasse della nuova tecnologia. Per qualche anno la scelta assicurò alla Mivar quote di mercato mai viste, ma la condannò senza appello all’irrilevanza tecnologica. Non appena i prezzi dei televisori a schermo piatto cominciarono a crollare, spinti in basso dalla concorrenza spietata fra i brand e dal susseguirsi di innovazioni tecnologiche, per la Mivar fu rapidamente la fine.

Ricordando con rispetto Vichi e la sua parabola umana e professionale, resta un severo ammonimento per chiunque faccia impresa: guai a ignorare i progressi tecnologici, puntando tutto sul guadagno di oggi. Significa negarsi il futuro.

 

di Marco Sallustro

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl