app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

La democrazia è bella perché varia

A pochi giorni dal prossimo vertice Nato a Madrid il governo spagnolo ha autorizzato sei manifestazioni nella capitale. W la democrazia.
|

La democrazia è bella perché varia

A pochi giorni dal prossimo vertice Nato a Madrid il governo spagnolo ha autorizzato sei manifestazioni nella capitale. W la democrazia.
|

La democrazia è bella perché varia

A pochi giorni dal prossimo vertice Nato a Madrid il governo spagnolo ha autorizzato sei manifestazioni nella capitale. W la democrazia.
|
|
A pochi giorni dal prossimo vertice Nato a Madrid il governo spagnolo ha autorizzato sei manifestazioni nella capitale. W la democrazia.

Ma quanto è bella la democrazia! Dalla Spagna, a pochi giorni dal vertice Nato che si terrà a Madrid i prossimi 29 e 30 giugno, arriva una buona notizia sul suo stato di salute: il governo spagnolo ha infatti autorizzato un totale di sei manifestazioni in vista della due giorni dell’Alleanza Atlantica che si terrà appunto nella capitale. Tre saranno contro la tenuta del vertice Nato mentre altrettante dovrebbero riunire i favorevoli. A darne notizia è stato il prefetto della Comunità di Madrid, Mercedes González. A parte la par condicio di piazza, che pare assicurata, vanno sottolineati due aspetti.

Il primo: in tempi di guerra russa all’Ucraina, a Mosca manifestazioni di dissenso contro le scelte di Vladimir Putin sono impensabili e chiunque azzardasse una timida protesta già sarebbe a rischio di arresto (o peggio). Nella cara e vecchia Europa, libera e democratica, questo non avviene. Un dato che spazza via il campo dalle baggianate di chi parla di censura in Occidente per i tempi di guerra. Sono oscenità.

Il secondo: nella Spagna, schierata apertamente con l’Ucraina, in queste ore si dibatte persino della possibile partecipazione di alcuni ministri e membri di Unidos Podemos ad alcune manifestazioni. È la democrazia, bellezza. Quale ministro di Putin, infatti, si azzarderebbe a partecipare a un corteo contro l’invasione dell’Ucraina? Nessuno. E per un paio di ottime ragioni: perché probabilmente finirebbe in Siberia e perché in Russia di manifestazioni contro Putin non se ne tengono. Nada de nada.

Di Jean Valjean 

Chi continua a lanciare i pallini alla prof

La prof “impallinata” a Rovigo lamenta di essere stata lasciata sola. La responsabilità degli adu…

Come usiamo le opportunità del digitale in Italia?

Statistiche alla mano, l’Italia ha uno sviluppo digital nella media. Almeno, finché non si tratta…

Dalla rapina in casa allo sfogo di Facchinetti contro i politici

Dopo la rapina in casa del padre, Francesco Facchinetti ha fatto un video dove reclama più sicure…

Questione di genere, grammatica e sostanza

Siamo proprio sicuri che la battaglia per il rispetto di genere e di chi non si senta inquadrabil…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl