app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app
Paper Mario

Incantesimi senza tempo

Imperdibile tuffo in una fiabesca dimensione fatta di carta, “Paper Mario: Il Portale Millenario”, sublime rifacimento su Nintendo Switch del gioco di 20 anni fa

|

Freddie Mercury cantava «It’s a kind of magic» e con alcuni videogiochi è proprio così: si viene a creare una sorta di magia in grado di trasportare in luoghi incantati e senza tempo, dove trasformarsi nei protagonisti di mille avventure.

Imperdibile tuffo in una fiabesca dimensione fatta di carta, “Paper Mario: Il Portale Millenario” è il sublime rifacimento su Nintendo Switch dell’omonimo gioco di ruolo uscito vent’anni fa per GameCube con dinamiche platform, metroidvania, divertenti puzzle da risolvere e coinvolgenti combattimenti a turni. L’eroico Mario si troverà – insieme a stravaganti quanto preziosi alleati – sulle tracce della principessa Peach a caccia di tesori leggendari e di un antico portale mentre esplora un regno ricco di ostacoli, nemici e segreti. L’incantevole estetica stupisce con accattivanti trovate visive (come la trasformazione di Mario in aeroplanino o barchetta), contribuendo a rendere indimenticabile questa meravigliosa esperienza videoludica.

Se si parla di sparatutto multiplayer 3D di fantascienza, da anni il riferimento è “Destiny 2”, perfetto mix di frenetiche battaglie futuristiche e un universo online persistente che spazia fra vari pianeti e ambientazioni. La sua espansione conclusiva, “Destiny 2: La Forma Ultima”, offre un’eccellente campagna che segna la risoluzione della guerra fra luce e oscurità in una pericolosa odissea all’interno del cosiddetto Viaggiatore, attraversando il Cuore Pallido e i suoi luoghi irreali che distorcono spazio e tempo, per riuscire a sconfiggere il micidiale Testimone. Grazie all’avvincente trama e agli epici scontri in prima persona si verrà catapultati nel vivo dell’azione, che garantirà svago ed emozioni a non finire.

Affascinante avventura investigativa dalle oniriche atmosfere lynchiane in bianco e nero – con rutilanti accenti di rosso – e un magistrale uso dei chiaroscuri, lo stupendo “Lorelei and the Laser Eyes” è un concentrato di oltre 150 intriganti enigmi da dipanare in un contesto suggestivo e inquietante, sospeso fra realtà e fantasia. Convocati in un decadente hotel sperduto nell’Europa centrale degli anni Sessanta, ci si ritroverà nel ruolo di una donna invischiata in un surreale e rischioso gioco di criptiche illusioni da decifrare con l’aiuto di carta e penna. Per procedere nella perlustrazione della magione e nella risoluzione dei diversi rompicapi si richiederanno spirito di osservazione, ragionamento e pensiero laterale.

Nell’esilarante ed eccentrico gioco di ruolo “Athenian Rhapsody” si esplorerà l’antica Grecia in una scorribanda ricca di memorabili personaggi e umorismo irriverente, in cui ogni scelta determinerà un nuovo corso della narrazione. Sarà infatti quest’ultima la reale protagonista, una personale rapsodia. La peculiarità delle meccaniche di gioco permetterà di scegliere se affrontare gli avversari in duello o persino abbracciarli e farseli amici con bizzarri metodi persuasivi che contemplano ad esempio la conoscenza di arti esoteriche o battute surreali. Ciliegina sulla torta la coloratissima grafica in pixel art ispirata ai classici per le console a 16 bit che rimangono saldamente nel cuore e nei ricordi degli appassionati.

I nostalgici dei bei videogame degli anni Novanta e gli amanti del look retrò andranno matti per l’eccezionale “Crow Country”, magnifico omaggio alle avventure in salsa survival horror delle console a 32 bit sulla falsariga di “Resident Evil” et similia. Nei panni di un’intrepida detective bisognerà esplorare un misterioso parco dei divertimenti ormai abbandonato da anni alla ricerca del suo proprietario scomparso. Fra puzzle ambientali da risolvere e spaventose creature da eliminare, ci si ritroverà rapiti dall’oscura e travolgente atmosfera fino al termine della storia. Menzione di merito per la direzione artistica che utilizza uno stile grafico in bassa definizione, semplice quanto raffinato e di rimarchevole impatto visivo.

di Piermarco Rosa

VOTO:

aspetti positivi

Aspetti negativi

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Leggi anche

Le sfumature dell’avventura

12 Luglio 2024
Nell’universo dei videogame pochi generi riescono a catturare l’immaginazione come que…

Le atmosfere dell’immaginario

04 Luglio 2024
Per un videogioco creare la giusta atmosfera è la chiave per avvincere il giocatore: ecco alcuni…

Poison Ivy, la regina verde

26 Giugno 2024
Poison Ivy la villain capace di disturbare l’inossidabile rapporto tra Bruce Wayne e il suo aiut…

La vera età di Paperino

19 Giugno 2024
Il primo Paperino apparve già nel 1931, nel primo libro in assoluto basato sui personaggi di Wal…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI