app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app
Emma

Emma senza filtri, tra gioie e dolori, nel docufilm “Sbagliata Ascendente Leone”

Da domani in esclusiva su Prime Video il nuovo docufilm con protagonista Emma
| ,

Emma senza filtri, tra gioie e dolori, nel docufilm “Sbagliata Ascendente Leone”

Da domani in esclusiva su Prime Video il nuovo docufilm con protagonista Emma
| ,

Emma senza filtri, tra gioie e dolori, nel docufilm “Sbagliata Ascendente Leone”

Da domani in esclusiva su Prime Video il nuovo docufilm con protagonista Emma
| ,
| ,
Da domani in esclusiva su Prime Video il nuovo docufilm con protagonista Emma

Esce domani in esclusiva su Amazon Prime Video il docufilm “Sbagliata Ascendente Leone” con Emma Marrone come protagonista. Un viaggio lungo gli ultimi due anni della vita dell’artista fiorentina, tra successi, concerti e ricordi. Ciò che emerge è un ritratto sincero, inedito, della donna, del suo coraggio e delle sue fragilità, ma anche della sua forza nell’affrontare tutte le sfide a cui la vita l’ha sottoposta.

Durante la presentazione del documentari, tenutasi oggi nelle sale del cinema Odeon di Milano, Emma ha raccontato questa esperienza: “In questo docufilm ho messo veramente tutto il cuore, raccontando in due anni e mezzo la mia verità, il mio modo di pensare. Come sempre avrò detto anche della cose scomode. Mi aspetto che le persone capiscano meglio tante mie scelte, tanti miei atteggiamenti e modi di fare. Un po’ come nella vita reale – ha sottolineato – quando inizi a conoscere meglio una persona, il tuo metro di giudizio nei suoi confronti cambia”. Il progetto è stato dedicato al padre, a cui Emma era particolarmente legata, scomparso mentre la cantante stava lavorando ad un nuovo disco di inediti, tanto atteso dai fan. “Mi sono allontanata dalla scena dopo la scomparsa di mio padre perché ho avuto la possibilità di stare con la mia famiglia. Ho ripreso da poco a lavorare all’album: sto lavorando tanto e ci sono molte canzoni belle pronte. Ma in questo momento devo imparare a camminare da zero”. Niente imminenti uscite quindi, ma Emma tornerà ufficialmente sul palco durante la festa di capodanno di Olbia il 31 dicembre, per festeggiare il nuovo anno e assaggiare nuovamente quella dimensione live che tanto ama. E niente Sanremo: “Noi artisti abbiamo bisogno di Sanremo, per promuovere dischi, tour e biglietti. Inutile non dire la verità. Sanremo fa bene agli artisti”.

 

Emma
Emma durante la presentazione del docufilm “Sbagliata ascendente leone”

Tra concerti, spaccati in famiglia e amici fedeli, nel docufilm sono molte le tematiche importanti toccate, dalla battaglia contro la malattia, alle ricadute, fino alla forza di resistere, alzarsi e combattere. “Penso di non esser l’unica donna ad aver perso le ovaie da giovanissima. Le donne reagiscono. In Italia manca sotto molti punti di vista l’informazione medica: molte donne non sanno della possibilità di conservare gli ovuli. L’Italia è un Paese ancora molto chiuso e bigotto. Le donne reagiscono, ma non hanno i mezzi per portare avanti il proprio desiderio. Non è egoismo come mi è stato detto – ha continuato Emma – Decidere di avere un figlio in una situazione del genere è un vero atto d’amore. Tutte le donne dovrebbero avere lo stesso diritto di diventare madre, ma in Italia non è così. Ci vorrebbe un’apertura su tante tematiche, tra cui l’inseminazione artificiale. Io non ho scelto che mi capitasse quanto mi è successo. Se una donna vuole avere un figlio deve avere questa possibilità, altrimenti la si fa sentire sbagliata”. Come il titolo ironico del docufilm, che vuole essere una rivincita per tutti quelli che non si sono sentiti al posto giusto, inclusi e capiti: “È bello essere imperfetti, anche fuori tempo e fuori luogo. È questo che ci rende unici”.

Colonna sonora del progetto è l’omonimo brano “Sbagliata Ascendente Leone, scritto dalla stessa Emma insieme ad Alessandro La Cava e Francesco “Katoo” Catitti (produttore del brano), disponibile sulle piattaforme streaming e in digitale, sempre da domani.

di Federico Arduini

Barbara De Rossi: “Ho sperimentato l’amore violento”

“Non ho mai parlato di questa vicenda perché su questa ‘giostra’ non ci salgo”. Parla Barbara De …

Dead Space et similia, odissee virtuali

Attesissimo dai fan di vecchia data, l’imperdibile remake di “Dead Space” sbarca a 15 anni di dis…

Fluido, che noia! Parola di Platinette

Mauro Coruzzi, in arte Platinette, si è affermato in tv come una drag queen sagace e dall’umorism…

Ozzy Osbourne annuncia l’addio ai tour

Ozzy Osbourne ha cancellato il tour Europeo a fianco dei Judas Priest dicendo di fatto addio ai t…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl