app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app
Vinicius in lacrime per il razzismo

Vinicius in lacrime per il razzismo

Spagna: storica sentenza che ha condannato a 8 mesi di reclusione e due anni di Daspo tre tifosi del Valencia, accusati di razzismo nei confronti di Vinicius Jr.

|

Vinicius in lacrime per il razzismo

Spagna: storica sentenza che ha condannato a 8 mesi di reclusione e due anni di Daspo tre tifosi del Valencia, accusati di razzismo nei confronti di Vinicius Jr.

|

Vinicius in lacrime per il razzismo

Spagna: storica sentenza che ha condannato a 8 mesi di reclusione e due anni di Daspo tre tifosi del Valencia, accusati di razzismo nei confronti di Vinicius Jr.

|
|

Spagna: storica sentenza che ha condannato a 8 mesi di reclusione e due anni di Daspo tre tifosi del Valencia, accusati di razzismo nei confronti di Vinicius Jr.

Il calciatore del Real Madrid Vinicius Jr. si è commosso fino alle lacrime per la storica sentenza che ha condannato a otto mesi di reclusione e a due anni di Daspo tre tifosi del Valencia, accusati di averlo insultato con epiteti razzisti durante la partita Valencia-Real del 2023. Dopo la denuncia de LaLiga (la lega calcio iberica) – alla quale si sono uniti la Federcalcio spagnola, il Real Madrid e lo stesso Vinicius Jr. – il tribunale ha condannato i tre tifosi al carcere e al pagamento delle spese processuali.

Non solo: per due anni sarà loro vietato l’ingresso negli stadi dove si svolgeranno le partite del campionato o della Nazionale. «Una grande notizia per la lotta contro il razzismo in Spagna che ripara il danno sofferto da Vinicius Jr. e lancia anche un chiaro messaggio sulla posizione della nostra organizzazione: chi si reca allo stadio per insultare non resterà impunito, verrà identificato, denunciato e avrà conseguenze penali» ha dichiarato Javier Tebas, presidente de LaLiga. La sentenza è esemplare anche perché i tre sono stati identificati grazie all’attiva collaborazione della squadra che giocava in casa.

Mentre in Europa si lotta per una coscienza civica sempre più sviluppata, tre tifosi della Nazionale di calcio di Hong Kong sono stati arrestati la settimana scorsa. Avevano voltato le spalle durante l’esecuzione dell’inno cinese, prima della partita contro l’Iran valida per le qualificazioni ai Mondiali 2026. Rischiano tre anni di carcere.

Di Claudia Burgio

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Leggi anche

Spalletti e Calafiori, storie italiane

25 Giugno 2024
Nuova possibilità per gli azzurri di Spalletti sabato, contro la Svizzera. Andranno fatte scelte…

Tu chiamale emozioni e che emozioni…

25 Giugno 2024
Solo il calcio riesce a far vivere emozioni devastanti e collettive come quelle di ieri sera. De…

Italia al cardiopalma, salva e qualificata al 98º

24 Giugno 2024
Italia Croazia finisce 1-1: continua il sogno azzurro al cardiopalma e con mille difficoltà graz…

Spalletti faccia come Velasco

24 Giugno 2024
Spalletti non dispone certo degli assi di briscola usciti dal mazzo di Velasco. Un epigono in ma…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI