app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app
Caivano, il caso di Fortuna Loffredo

Caivano, quegli orrori che ricordano Fortuna

Ennesimo caso di violenza sessuale nei confronti di due cugine minorenni. Quanto accaduto al Parco Verde di Caivano ricorda il drammatico caso di Fortuna
|

Caivano, quegli orrori che ricordano Fortuna

Ennesimo caso di violenza sessuale nei confronti di due cugine minorenni. Quanto accaduto al Parco Verde di Caivano ricorda il drammatico caso di Fortuna
|

Caivano, quegli orrori che ricordano Fortuna

Ennesimo caso di violenza sessuale nei confronti di due cugine minorenni. Quanto accaduto al Parco Verde di Caivano ricorda il drammatico caso di Fortuna
|
|
Ennesimo caso di violenza sessuale nei confronti di due cugine minorenni. Quanto accaduto al Parco Verde di Caivano ricorda il drammatico caso di Fortuna
Una storia terribile, l’ennesima. In un luogo difficile. Una storia che ci fa ricordare una vicenda per certi versi simile. Ma con un epilogo ancora più tragico. Due ragazzine, cuginette di 13 anni, violentate dal branco in un capannone al Parco Verde di Caivano. Violentate pare non una volta, ma per mesi. Un orrore scoperto solo grazie a un messaggio inviato al fratello di una delle due. Un orrore consumato in un contesto complesso, tanto che le ragazzine sono state collocate in una casa famiglia per tutelarne la sicurezza vista la “grave incuria dei genitori”. Genitori che non hanno controllato, genitori che fanno parte loro stessi di quel contesto complesso dove illegalità è normalità.
 
Una storia terribile, e tra l’altro il “branco” che ha abusato delle ragazzine sarebbe composto quasi totalmente da minorenni. Una vicenda che non può non riportare alla memoria quella drammatica della piccola Fortuna Loffredo, sei anni appena. Ritrovata morta ai piedi di un palazzo del Parco Verde, nel 2014. Sembrava una caduta. Si scoprirà poi che la bambina era vittima da un anno di abusi sessuali.
Il medico che si occupò dell’autopsia raccontò di non aver mai visto un tale scempio su una bambina.
 
Fortuna stuprata e buttata giù dalla finestra. A lei è stato intitolato l’oratorio della Chiesa del Parco Verde. Dove da anni, don Maurizio Patriciello prova a portare speranza in un luogo dove la violenza si impara da bambini. Un luogo dove, quasi dieci anni dopo la morte di Fortuna, si è consumato un altro orrore.
Di Annalisa Grandi

La Ragione è anche su WhatsApp. Entra nel nostro canale per non perderti nulla!

Leggi anche

Giacomo Bozzoli è stato arrestato nella sua villa di Soiano sul Garda

11 Luglio 2024
Dopo dieci giorni di latitanza, Giacomo Bozzoli è stato arrestato questo pomeriggio nella sua ab…

Angelica: «Minacce e revenge porn da Morgan, anche Calcutta pedinato»

10 Luglio 2024
È bufera su Morgan, accusato da Angelica Schiatti di stalking e diffamazione. Warner lo scarica,…

Strage Erba, giudici: “Istanza inammissibile”. Olindo e Rosa restano all’ergastolo

10 Luglio 2024
La corte d’Appello di Brescia presieduta da Antonio Minervini ritiene inammissibili le istanze d…

Strage di Bologna, confermato l’ergastolo per Bellini

08 Luglio 2024
Confermato l’ergastolo per l’ex terrorista Paolo Bellini. Anna Pizzirani, vicepresidente dell’as…

LEGGI GRATIS La Ragione

GUARDA i nostri video

ASCOLTA i nostri podcast

REGISTRATI / ACCEDI