app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app

Annalisa Grandi

Ho 38 anni, odio la noia, amo la scrittura da quando ho memoria e da 15 anni questa passione è diventata anche il mio lavoro

L’importanza di raccontare le proprie fragilità

Tantissime donne del mondo dello spettacolo hanno scelto di raccontare le proprie cadute e le proprie fragilità. Un esempio utile soprattutto per i giovani

Familiari a quattro zampe

Negli ultimi anni è aumentata l’attenzione verso gli animali domestici e i loro maltrattamenti. Ma una regolamentazione univoca stenta ad arrivare

Il cane simbolo dell’allevamento lager a Casaluce (Caserta) è ora libero

Tremante, spaventato e in un angolo: in queste condizioni si trovava il cane, diventato suo malgrado simbolo dell’allevamento lager a Casaluce (Caserta). Ora è finalmente libero

Lo straziante appello di una mamma al ladro

L’appello disperato di una mamma al ladro che le ha rubato la borsa con all’interno un sacchetto contenente due braccialetti. “Ridammi i bracciali di mia figlia morta di leucemia”

Il nuovo volto della ‘ndrangheta

Le carte dell’inchiesta lo raccontano come «un nuovo volto della ’ndrangheta», un accordo tra le ‘ndrine e le famiglie rom

L’audio che fa male di Giulia Cecchettin

Prima dell’atroce delitto, Giulia Cecchettin raccontava alle amiche di non sopportare più Filippo Turetta ma di avere, al contempo, un forte senso di colpa

Il gip: Filippo Turetta disumano e pericoloso. Delitto di inaudita ferocia

Filippo Turetta disumano e pericoloso. Un delitto che il gip definisce “di inaudita ferocia”. Tanto da arrivare a ipotizzare che Filippo Turetta possa uccidere ancora

Due padri, due figli, un destino

Un padre che ha perso per sempre la figlia e poi un altro, che avrebbe preferito vedere morto anche suo figlio, invece Filippo è vivo, accusato di un omicidio terribile

“Speravo fosse morto anche lui”, parla il padre di Filippo Turetta

“Dopo il ritrovamento del cadavere di Giulia, speravo fosse morto anche lui”, sono parole forti e che colpiscono quelle pronunciate dal padre di Filippo Turetta

Incapaci di accettare un rifiuto

Ragazzi “normali” in apparenza, che in realtà non hanno imparato mai il senso del limite. L’ennesimo, brutale femminicidio, quello di Giulia Cecchettin

La verità è che lo sapevamo

Abbiamo sperato che per una volta la storia fosse diversa, ma avevamo capito tutti che quella di Giulia Cecchettin si sarebbe trasformata nell’ennesimo orrore senza senso

Anagni, l’orrenda uccisione di una capretta

Agnani – I sette ragazzi di età compresa fra i 18 e i 20 anni che ad agosto uccisero una capretta ora rischiano il processo