app-menu Social mobile

Scarica e leggi gratis su app

Flavio Pasotti

Antonella Bertolotti, la guerra in un tè

Antonella Bertolotti è uno psichiatra che ti spiega la guerra come un dottore che sa di dover curare le ferite del corpo quanto quelle dell’anima. Si racconta per La Ragione con il suo immancabile sorriso determinato.

Mosca ha perso la partita diplomatica

I russi sembrano avere un vantaggio tattico per la loro mentalità, ma gli ucraini non hanno ancora perso la guerra. Nessuno dei due può vincerla ma nessuno dei due oggi può abbassare le armi

L’Africa è un’opportunità per gas e grano, a dispetto di Putin

Alzare lo sguardo dall’Ucraina significa cogliere l’opportunità di considerare la politica interna in subordinazione alla politica internazionale. E gli affari africani su grano e gas lo dimostrano.

Perché Putin ha voluto la guerra

Comprendere perché Putin ha voluto la guerra non serve solo a vincere, ma anche a capire la forma della pace.

Globalizzazione con la guardia alta

Bisogna capire come il conflitto ucraino cambi le prospettive del commercio internazionale e di conseguenza la nostra vita. Putin lo ha detto: l’asse geopolitico deve spostarsi sull’Asia, su Russia e Cina.

Potenza Ue

L’Unione Europea nella crisi Ucraina si sta comportando come una superpotenza: una cooperazione rafforzata per la sicurezza e la pace molto più della difesa del commercio di borse di lusso.

Dove finisce la politica e dove parlano le armi

Russia-Ucraina: quale sia il “più probabile” scenario militare è difficile capirlo, anche se buona cosa sarebbe cominciare a credere a Vladimir Putin e alla sua teorizzazione del ritorno dell’imperialismo russo.

La guerra che c’è

Con la crisi Russia-Ucraina, le democrazie occidentali hanno mostrato una forza e una compattezza inaspettate. Non si può dire che una guerra sia sventata, ma nessuno si sarebbe aspettato di vedere Putin in difficoltà.

Eserciti in movimento anche in casa nostra

In seguito agli eventi di questi giorni, la politica estera sta utilizzando tutti i propri strumenti, dalla diplomazia alla escalation militare, alla minaccia cyber e al rischio di ritorsioni economiche. Molti sono i Paesi mond…

Biden c’è

Al contrario di quanto sostengono in molti, Biden ha dimostrato di saper prendere posizione gestendo diverse operazioni con una concretezza ben distante da Obama e Trump.

Il Covid è un’arma perfetta che non consente errori in battaglia

Secondo la dottrina militare, il Covid 19 è un’arma perfetta: militarmente un capolavoro tale da aver generato i noti sospetti. Una rottura del consenso nell’opinione pubblica e il crollo di fiducia spazzerebbe via …

Berlusconi corre al Colle seriamente

Sarebbe un errore sottovalutare la candidatura di Silvio Berlusconi al Colle. La sua spregiudicatezza incoerenza, il suo all in di fronte a una sfida sono strumenti a prescindere da regola e da costume.

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Direttore editoriale Davide Giacalone
Direttore responsabile Fulvio Giuliani
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl