app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app

Nicoletta Prandi

Il mondo del “dynamic pricing”

In qualità di consumatori siamo già abituati a fare i conti con le oscillazioni di prezzo determinate dalla pratica del dynamic pricing

TikTok e la guerra cognitiva

Giovedì scorso la cinese ByteDance, società madre della popolare app TikTok, ha volontariamente sospeso la versione Lite in Francia e in Spagna

In Europa il primo regolamento sull’AI

È europeo il primo AI Act, regolamento sul mondo dell’intelligenza artificiale. Scopriamo insieme rischi e pericoli così come le prossime tappe

Giappone, a scuola i robot al posto degli alunni

Dal prossimo novembre gli alunni più giovani della città di Kumamoto, nel Giappone occidentale, potranno mandare a scuola un robot al posto loro

Robotaxi al volante pericolo costante

Dopo un mese di test, si registrano troppi incidenti causati dai robotaxi, taxi a guida autonoma a San Francisco, in California

Disumanamente pornografico

Il tragico stupro avvenuto a Palermo ha ricordato la pericolosità di certe chat per lo scambio di video a contenuto sessuale. Con l’IA è facile ritoccare foto di persone reali

I libri scritti con l’Intelligenza Artificiale

“Fuoco e furia: la storia dell’incendio di Maui del 2023 e le sue implicazioni per il cambiamento climatico”. Un libro redatto con un sistema di intelligenza artificiale

L’intelligenza artificiale nel cinema

L’intelligenza artificiale nel cinema. Mentre negli USA attori e sceneggiatori scioperano, c’è chi promuove una competizione fra sceneggiature scritte da professionisti e algoritmi

Homo Insapiens, la conferenza stampa dei robot

Pochi giorni fa è andata in scena a Ginevra la prima conferenza stampa di robot umanoidi, “AI for Good”, organizzata dalle Nazioni Unite

Google Sge: il falso che genera il falso

A breve potremmo dire addio alla modalità di ricerca online tradizionale. A sostituirla sarà una sintesi creata dall’intelligenza artificiale. Quali conseguenze?

Metodi allergici alle regole

Scambi di criptovalute tramite l’autenticazione biometrica degli esseri umani: per mesi il suo ideatore, Altman, ha sfruttato persone povere, non digitalizzate e prive di tutele