app-menu Social mobile

Inquadra e leggi gratis
La Ragione su app

Branson vs Bezos, a chi spetta il primato di turista spaziale

L’era del turismo spaziale è iniziata ed è nata già una competizione tra milionari per la conquista del primato di turista spaziale. In particolare da una parte Branson, primo uomo a volare nello spazio e dall’altra Bezos che ha percorso però più distanza.

|

La corsa al turismo spaziale è ormai un dato di fatto e la competizione vede protagonisti Richard Branson, fondatore del gruppo Virgin, e Jeff Bezos, l’uomo più ricco del mondo e padre di Amazon.

Il traguardo è stato tagliato questa estate, quando entrambi hanno raggiunto lo spazio.

Branson, come ha dichiarato, sogna questo momento da quando era bambino. Con la Virgin Galactic, fondata nel 2004, lavora da allora per realizzarlo e lo scorso 11 giugno ci è riuscito. Con la sua VSS Unity è volato verso il cielo. L’equipaggio è partito alle 16:30, ora italiana, a bordo di uno spazioplano per un viaggio di un’ora e un quarto, durante il quale Branson e i suoi compagni di volo hanno potuto vivere un’esperienza a zero gravità.

Bezos, comunque, non si è fatto attendere e solo 9 giorni dopo anche lui è partito alla volta dello spazio. Il 20 giugno, data scelta in occasione dell’anniversario dell’allunaggio del 1969, è decollato a bordo del razzo New Shepard. Nell’equipaggio anche il fratello Mark, l’ottantaduenne Wally Funk e il diciottenne Oliver Daemen, diventati rispettivamente la più anziana e il più giovane astronauti ad aver compiuto un viaggio spaziale.

Al leader del gruppo Virgin spetta quindi il primato a livello tempistico, ma Bezos ha ancora un asso nella manica: lo spazio percorso. Durante il suo viaggio, il fondatore di Amazon ha infatti superato i 100km, andando oltre la linea di Kerman. Questo confine immaginario segna la fine dell’atmosfera terreste ed è globalmente riconosciuto come l’inizio dello spazio esterno. Branson, invece, è arrivato a ‘soltanto’ 86 km dalla Terra, distanza considerata spazio vero e proprio solo dall’Agenzia federale dell’aviazione degli Stati Uniti. Molti ritengono quindi che il padre della Virgin Galactic non abbia realmente raggiunto lo spazio.

Ricapitolando: Branson è decollato per primo, ma Bezos è andato più lontano. A chi spetta quindi il primato di turista spaziale?

 

di Giulia Ferrillo

Registrati e leggi gratis La Ragione!

Accedi

LA RAGIONE – LE ALI DELLA LIBERTA’ SCRL
Sede legale: via Senato, 6 - 20121 Milano (MI) PI, CF e N. iscrizione al Registro Imprese di Milano: 11605210969 Numero Rea: MI-2614229

Per informazioni scrivi a info@laragione.eu

Copyright © La Ragione - leAli alla libertà

Powered by Sernicola Labs Srl