app-menu Social mobile

Skip to main content
Scarica e leggi gratis su app

Carlo Fusi

Giornalista e commentatore, anacronistico amante della politica, cocciutamente popperiano, perdutamente romanista.

Giustizia e pietà

La commozione e l’angoscia per l’efferatezza con la quale è stata uccisa Giulia Cecchettin tracimano ovunque, ma nuove leggi non bastano

Riforma costituzionale: Costituzione e centrodestra

Riforma costituzionale: la Costituzione, il centrodestra e le sfide. Avanza la convinzione che pure l’attuale non sarà il governo delle riforme. Un grande problema per il Paese

Ravvedimenti

Sulla questione migranti la posizione della presidente del Consiglio Giorgia Meloni – prima e dopo la vittoria elettorale – è nettamente cambiata

Giorgia Meloni resta silente

Non siamo su Scherzi a Parte e non cederà Giorgia Meloni alle pressioni interne o esterne: resterà silente, senza anelare a ricevere le stimmate del Palazzo

Il processo Trump dal visore italiano

Domani Trump si presenterà ad Atlanta per la prima volta in tribunale per i suoi presunti tentativi di ribaltare le elezioni presidenziali in Georgia

Salario politico

Meloni potrà rigettare la proposta sul salario minimo rifacendosi alla contrarietà di un elemento “terzo”

Doppia rabbia

Una presenza fantasmatica si aggira per i palazzi della politica: la rabbia, sociale e individuale

Chiacchiere e Pnrr

Sul Pnrr le chiacchiere si sprecano, così come il tempo. E come sempre, esiste un dato politico ed economico intrecciati inesorabilmente

L’inizio della fine

Lo scontro fra governo e magistratura ripropone quella che avevamo definito tempo fa la Guerra dei Trent’anni in chiave contemporanea

Meloni, per governare serve calma

Meloni non può recitare due parti in commedia, non può esibire il double face a seconda delle convenienze

Nuovi muri

Dopo la morte di Berlusconi, resistono i berlusconiani e gli antiberlusconiani. È l’Italia dei no, radicalmente conservatrice per ragioni di convenienza e ideologismo

Forza Italia, quale destino?

Non ci sono eredi né delfini né possessori di quid sparsi per l’Italia. E dunque che fine farà Forza Italia?